I Modà a Ruffano

Lo scorso sei agosto, in piazza Libertà a Ruffano, i Modà hanno tenuto il loro secondo concerto in Puglia

di Adolfo Toma In più di tremila per lo spettacolo dei Modà, tenutosi lo scorso sei agosto, in piazza Libertà a Ruffano. Seconda tappa pugliese, come affermato durante il live , con rammarico dallo stesso Francesco “Kekko” Silvestro, guida del gruppo nato nel 2003, band rock pop italiana che quest'anno con il nuovo singolo Sono già solo ha raggiunto i primi posti della classifica top digital download. Il gruppo oltre a Kekko ( chiamato dagli altri componenti l'anima dei Modà) è composto da Claudio Dirani alla batteria e da Diego Arrigoni, Enrico Zapparoli e Stefano Forcella alle chitarre. Lo spettacolo ha avuto inizio alle ore 23,15 ed è durato novanta minuti. Ad aprire il concerto la hit del momento ed a seguire tutte le più belle canzoni della band che ha già pubblicato quattro album ed ha partecipato nel 2005 a Sanremo, nella sezione giovani, con il brano Riesci a innamorarmi. In scaletta: Volevo dirti, Ti amo veramente cantata insieme ai tanti innamorati presenti in piazza, Favola, Malinconico a metà canzone con sonorità spagnole, Ti sento parte di me ballata con una ragazza scelta tra il pubblico e per finire in bellezza Quello che non ti ho detto.(Scusami) pubblicata nel 2006. Poi il bis con ancora il brano Sono già solo, la presentazione dei componenti della band e la struggente Mia che Kekko ha voluto dedicare a tutte le persone gelose. Al Borgo Cardigliano di Specchia il leader del gruppo ci ha rilasciato un'intervista dichiarando, di essere molto contento per quello che sta succedendo alla vigilia del nuovo album dal titolo: Due romantici e che non è mai successo prima, che il tour durerà sino al tre ottobre, che a Sanremo non è andata come doveva andare e che il loro cammino è sempre andato avanti a piccoli passi, che le canzoni dei Modà sono scritte da Kekko e nascono da storie vere successe all'artista o ai componenti del gruppo. Infine ci ha anticipato che un suo brano verrà pubblicato nel nuovo album di Alessandra Amoroso in uscita a fine settembre. Auguriamo ai Modà tanto, tanto successo perchè lo meritano veramente.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!