Il Mercatino dell’antiquariato fa le valigie

Lecce. Approvato in Commissione Attività produttive il trasferimento del mercatino da via XX Settembre in piazza Rizzo

LECCE – Semaforo verde al trasferimento del mercatino dell’antiquariato da via XX Settembre in piazza Rizzo e, in parte, in piazza Aymone. La proposta, avanzata dal presidente della Commissione attività produttive Vittorio Calogiuri, è passata ieri all’unanimità durante i lavori della Commissione stessa. “Il luogo è idoneo ad ospitare manifestazioni di questo tipo – ha commentato Calogiuri –. La zona, infatti, è servita da ampi parcheggi (area di Carlo Pranzo, ex Gil) e non crea alcun problema per la viabilità. Il mercatino, inoltre, andrebbe ad inserirsi al centro di un percorso turistico e storico-culturale di grande richiamo per i cittadini e per chi viene da fuori città”. Sulla fattibilità della proposta si è espresso favorevolmente l’assessore al Traffico e alla Mobilità Giuseppe Ripa. Apprezzamenti sono giunti pure dal sindaco Paolo Perrone e dall’assessore alle Attività Produttive Luigi Coclite.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment