De Virgilis, bronzo al Mediashow

Casarano. Lo short pubblicitario “Social Communication”, sul tema dei social network, realizzato dallo studente del liceo scientifico “Vanini” si è piazzato al terzo posto nel concorso indetto dal liceo di Melfi

CASARANO – Elia De Virgilis, uno studente del liceo scientifico “Giulio Cesare Vanini” di Casarano frequentante la classe V sez. C, è risultato tra i vincitori della 13^ edizione del “Mediashow”, organizzato nei giorni scorsi presso il liceo scientifico “Federico II” di Melfi in collaborazione, tra gli altri, con il Ministero dell’Istruzione, Regione Basilicata e Università di Potenza. Alla manifestazione hanno partecipato un centinaio di studenti provenienti da istituti scolastici italiani e stranieri. I concorrenti dovevano realizzare, in un tempo massimo di 8 ore, uno short pubblicitario, in italiano o in inglese, realizzato su un supporto audiovisivo e interoperabile tra diversi sistemi multimediali, della durata di circa 3 minuti, sul tema dei social network (Facebook, YouTube, Twitter ecc.). De Virgilis con lo short “Social Communication” si è piazzato al 3° posto. C’erano altri “vaniniani” alle Olimpiadi medianiche di Melfi: Valeria Costa (III C) e Mauro Corvaglia (V C), classificatosi quarto nella scorsa edizione. I “nostri” ragazzi erano accompagnati dal prof Luigi Moretti. Il “Vanini” non è nuovo a queste imprese e, in particolar modo, la classe di De Virgilis, sempre con il prof. Moretti, ha già vinto altri premi anche in ambiti diversi (per esempio quello dalla sicurezza in ambienti scolastici).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment