Vendola. Al 7° posto per il consenso

Lo dice la classifica di gradimento di “Fullresearch” sui governatori. Nell'elenco dei presidenti di Provincia, assente Antonio Gabellone

Zoom su Province e Regioni e sull'apprezzamento dei cittadini rispetto agli amministratori locali. Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, si assesta al settimo posto, pari merito con il governatore siciliano, Raffaele Lombardo. La percentuale di consensi è del 55,5% (riferita al periodo compreso fra novembre e dicembre del 2010), quindi oltre la metà del gradimento totale, ma è comunque in calo dello 0,4% rispetto all'arco temporale settembre – ottobre dell'anno scorso. In ogni caso, un buon risultato, considerando che, nell'estate del 2009, Vendola si attestava al 48,2% di fiducia complessiva. Si noti il trend positivo: 50,9 e 53,5 nei mesi estivi del 2010. Il governatore più premiato, in questa rilevazione, è Augusto Rollandin, Presidente della Valle d’Aosta con il 69,3% di consensi. Con un +1,4% continua l’ascesa di Luca Zaia (Veneto) che raggiunge un ottimo 59,4% e di Enrico Rossi (Toscana) al 56,7%, seguito dal governatore della Lombardia, Roberto Formigoni che pur perdendo l’1% rispetto ai mesi settembre e ottobre, raggiunge il 56,5%. In quinta posizione c'è Vasco Errani (Emilia Romagna), che ha perso la testa della classifica rispetto al precedente “censimento”, e Giuseppe Scopelliti (Calabria) con il 56,0%. Seguono, appaiati, come detto, Nichi Vendola e Raffaele Lombardo con il 55,5% in settima posizione e Catiuscia Marini (Umbria) con il 55,1% al nono posto. Metodo di rilevazione: 6.000 interviste a individui maggiorenni residenti nelle province italiane con interviste telefoniche “Cati” realizzate nel periodo 8 novembre – 17 dicembre 2010. Per quanto attiene alle Province, Antonio Gabellone non entra in classifica (era assente anche nella precedente rilevazione): sono, infatti, 56 i presidenti che superano la soglia del 55% di gradimento; 34 sono di centrodestra e 25 di centrosinistra, 30 del Nord, 13 del Centro e 16 del Sud. Tra loro 8 donne, capitanate da Wanda Ferro, quarta in classifica con il 62,4%. Metodo di rilevazione: 105.100 interviste a individui maggiorenni residenti nelle province italiane con interviste telefoniche “Cati” realizzate nel periodo 13 ottobre – 17 dicembre 2010. Sul gradimento dei servizi, al primo posto (su una classifica di 20 Province) c'è Verbano – Cusio – Ossola che passa dal quinto in vetta con il 55,7%; al secondo posto Parma con il 55,1% e al terzo Biella con il 54,9%. Queste prime 20 posizione spettano al Nord, ad eccezione di Siena. Il Sud è fuori dalla lista L'indice medio è ponderato relativamente al gradimento di 15 servizi: ambiente, rifiuti, agricoltura, caccia e pesca, centri per l'impiego, formazione, servizi alle imprese, cultura, turismo, viabilita', edilizia, urbanistica, protezione civile e sicurezza.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment