Premio Sainati. Lo vince un salentino

Lecce. Il premio intitolato al filosofo Vittorio Sainati è andato a Emanuele Mariani, dottore di ricerca all’Università del Salento

LECCE – E’ Emanuele Mariani, dottore di ricerca dell’Università del Salento, il vincitore dell’edizione 2011 del premio intitolato al filosofo Vittorio Sainati, assegnato dalla casa editrice ETS di Pisa. La sua tesi di dottorato, dal titolo “Nient’altro che l’essere. Ricerche sull’analogia e la tradizione aristotelica della fenomenologia”, che verrà pubblicata in una delle collane filosofiche della ETS, è stata preferita ad altri 27 lavori presentati. Il Premio, che gode dell’adesione del Presidente della Repubblica e del patrocinio della Presidenza del Senato e della Presidenza della Camera, è stato assegnato da una commissione composta dai professori Francesca Brezzi (Università di Roma Tre), Giovanni Manetti (Università di Siena), Adriano Fabris e Gianfranco Fioravanti (Università di Pisa), Augusto Sainati (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli) e Leonardo Samonà (Università degli Studi di Palermo). // Chi era Vittorio Sainati Allievo di Armando Carlini, importante studioso, fra gli altri, di Locke e di Croce, di Aristotele e di Tommaso d’Aquino, della logica di Leibniz e dell’ermeneutica contemporanea, Vittorio Sainati ha conosciuto notorietà internazionale con i due volumi della “Storia dell’Organon aristotelico” (Le Monnier, Firenze, I volume, 1968, II volume, 1973), una ricostruzione in chiave genetico-evolutiva degli scritti logici di Aristotele. Negli ultimi decenni, agli interessi di estetica, di storia del pensiero medievale e di storia della logica si è aggiunta, prendendo sempre più spazio nella sua originale elaborazione teorica, l’attenzione per l’ermeneutica, per la filosofia della religione, per la teologia. Ne sono documento i suoi ultimi lavori: “Credere, oggi. Cristianesimo e teologia verso il duemila (La Nuova Italia Scientifica, Roma 1997), “Dall’Idealismo all’Ermeneutica” (Edizioni ETS, Pisa 1999) e “Logica e filosofia” (Edizioni ETS, Pisa 2000). Alla ricerca, Sainati affiancò un’intensa e apprezzata attività didattica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa: come docente, negli anni, di Storia della filosofia medievale, di Storia della logica, di Filosofia morale e, infine, di Filosofia teoretica.

Leave a Comment