Il 'Rally di Casarano' si presenta

Tra due settimane i protagonisti del “Challenge rallies Settima zona” torneranno a dare spettacolo nel basso Salento

320,29 km totali comprendenti 7 prove speciali pari a 66,50 chilometri suddivisi in 2 giorni di gara, sono questi i numeri più significativi della 17^ edizione del Rally Città di Casarano, “classica” d’apertura della stagione rallystica pugliese e manifestazione valida quale seconda delle 8 prove di cui si compone il Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona edizione 2011.

rally

Questa mattina a Palazzo Adorno, sede delle Provincia di Lecce si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento durante la quale sono stati svelati i dettagli del programma e del percorso di una manifestazione tanto attesa e prestigiosa sia sotto l’aspetto sportivo che della valorizzazione dei territori che attraverserà. Come è noto la gara si disputerà tra sabato 2 e domenica 3 aprile con partenza da Casarano, Piazza San Domenico alle ore 18.31 del primo giorno ed arrivo finale fissato alle 17.15 del giorno successivo. Nel suo intervento, Pierpaolo Carra, “patron” della Casarano Rally Team, scuderia organizzatrice dell’evento insieme alla Piloti Salentini, ha ringraziato tutti coloro che operano e che hanno dato il loro contributo per sostenere la manifestazione, divenuta negli anni un evento sportivo di grande risonanza per tutta la zona: “Il legame che c’è tra gli enti del territorio, gli sponsor e la nostra gara cresce e si allarga di anno in anno, segno che il Rally Città di Casarano, è una manifestazione che molti hanno a cuore e che genera una positiva ricaduta turistica e commerciale. Per proseguire e migliorare nel raggiungimento dei concreti risultati – ha continuato Carra – è indispensabile l’impegno e la fattiva collaborazione di chi ci aiuta a mantenere solide le basi organizzative”. Giovanni Cillo, Direttore di Gara della manifestazione, si è invece soffermato sugli aspetti tecnici del percorso illustrando le novità principali dell’edizione di quest’anno: “Per evitare qualche passaggio scomodo in zone abitate abbiamo dovuto allungare leggermente il percorso, ma solo nei tratti di trasferimento. La gara presenta una nuova prova speciale del tutto inedita ubicata nel territorio di Salve e che andrà a sostituire la prova di Madonna del Casale. Per il resto è rimasto tutto o quasi come lo scorso anno con la riproposizione della prova di Marina di Alliste e della super prova spettacolo che si disputerà come ormai tradizione sul tracciato del kartodromo Pista Salentina di Torre San Giovanni”. Durante la presentazione è stato illustrato il progetto che lega il 17°Rally Città di Casarano all’Associazione Pediatrica Diabetici del Salento (apds onlus). Per l’occasione la sala conferenze di Palazzo Adorno è stata “arredata” da un cartellone sul quale sono stati affissi i disegni a tema “Rally Città di Casarano” realizzati dai bambini dell’associazione ricadenti nella fascia d’età che va dagli 8 ai 12 anni. Nel corso delle varie fasi della manifestazione verrà attuata una raccolta fondi il cui ricavato verrà interamente devoluto all’associazione. Marina Scorrano presidente di Apds onlus nel ringraziare gli organizzatori per aver sposato la causa in favore dei bambini insulino-dipendenti, ha sottolineato le ragioni per cui un bambino si ammala di diabete mellito di tipo 1, motivi che possono trovare origine in fattori genetici, ambientali o autoimmunitari. “La ricerca ha fatto passi da gigante – ha dichiarato Marina Scorrano – ma siamo ancora molto lontani dal debellare o risolvere sul nascere l’insorgenza della malattia. Purtroppo il diabete insulino – dipendente non si può prevenire ed è una patologia subdola perché bisogna affrontarla anche psicologicamente. Alla presentazione hanno preso parte anche diversi piloti potenziali protagonisti della gara tra cui Francesco Laganà vincitore di ben 5 edizioni del Rally Città di Casarano, Ivan Pisacane primo assoluto nell’edizione del 2008 oltre che vincitore l’anno successivo del Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona e Rudy Lucrezio, campione interregionale nel “Rallies & Velocità” edizione 2010.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment