'IntegrAzione'. Al via gli Stati generali

Lecce. Si dibatterà, oggi, sulle tematiche dell’immigrazione e sulla figura del migrante

Dall'Italia e dall’Europa, arriveranno a Lecce tutti coloro che hanno condiviso, e continuano a condividere, con “Integra” un percorso fatto di solidarietà e azione per contribuire a fare della società odierna una società che sa accogliere e conoscere il “diverso”. Lunedì 14 marzo 2011, infatti, dalle 10, presso la Sala Conferenze del Monastero delle Benedettine (Via delle Benedettine) si dibatterà sulle tematiche dell’immigrazione, sulla figura del migrante, alla presenza, tra gli altri, del sottosegretario al Ministero degli Interni, Alfredo Mantovano. L'occasione del confronto è “IntegrAzione.. per un cambiamento italiano”, l'evento che da il via agli Stati Generali dell'associazione. “Integra Onlus” è nata nel 2003 dalla volontà dell’attuale presidente, Klodiana Cuka che, insieme a un gruppo di persone di diverse etnie accomunate dal desiderio di occuparsi delle tematiche inerenti l'immigrazione, ha concretizzato l'intento di migliorare la vita degli immigrati presenti sul territorio italiano e di realizzare una reale integrazione tra i popoli. Da allora “Integra Onlus” ha fatto tanta strada e oggi, nel 2011, compie 8 anni. E’ tempo di fare un piccolo bilancio, quindi, e di programmare le attività del futuro. Il programma Alle ore 10, ci sarà l’inaugurazione della Casa delle Culture “Ora et Labora”, nuova sede sociale di “Integra Onlus”, alla presenza di Klodiana Cuka e di Mons. Domenico D’Ambrosio, Vescovo metropolita Arcidiocesi di Lecce, Paolo Perrone, sindaco di Lecce, Antonio Gabellone, presidente della Provincia, Madre Benedetta Grassi, Abbadessa Monastero S. Giovanni Evangelista Lecce. Dopo i saluti istituzionali, nel corso della I sessione dei lavori interverrà Alfredo Mantovano, mentre nel corso della II sessione, che partirà alle ore 14.30, interverranno Loredana Capone, Vice Presidente della Regione Puglia, e alcune personalità che nel corso degli anni hanno collaborato a vario titolo con le attività di “Integra Onlus”. La mostra A far da cornice all’incontro, la mostra del fotografo – giornalista, Vittorio Arcieri, reporter di numerose testate giornalistiche nazionali, dedicata ai 20 anni dagli sbarchi albanesi in Italia negli anni ’90. 30 scatti fotografici che testimoniano con verità e umanità il grande esodo delle genti d’Albania. Sono passati vent’anni da quando per la prima volta gli albanesi hanno rotto la cortina di ferro, nel luglio del 1990, assediando le ambasciate straniere a Tirana. E’ arrivata, poi, nel dicembre 1990, la Notte della Democrazia, la notte che concluse i lunghi giorni di protesta studentesca, nella capitale d’Albania. Fu la fine del regime totalitario. L’ 8 marzo e l’8 agosto 1991, le immagini indimenticabili della Vlora e delle altre navi che approdarono nei porti pugliesi: erano iniziati gli anni degli sbarchi e dell’immigrazione di massa con la quale l’Italia si è trovata a fare i conti. La mostra di Vittorio Arcieri documenta con professionalità, ma soprattutto con grande umanità l’intensità degli sbarchi, i volti segnati dei migranti, le mani delle madri che stringevano i figli, gli occhi dei bambini puntati verso una nuova realtà, un futuro diverso, di speranza. E poi l’accoglienza del popolo italiano, l’impegno delle Forze dell’ordine, gli sforzi delle istituzioni. Le immagini documentano, una dopo l’altra, pagine di storia per ricordare a tutti il significato profondo della parola “migrante”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!