12 e 13 marzo: il week end è con 'Città Aperte'

Numerosi appuntamenti, tra antichità messapiche e natura incontaminata, previsti per il sabato e la domanica prossimi

“Città Aperte”, il programma di accoglienza turistica promosso dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia e organizzato dall’Apt di Lecce, registra sabato 12 e domenica 13 marzo, numerosi appuntamenti. “Parchi aperti” e “Archeo e natura” offrono percorsi naturalistici gratuiti, all’insegna del binomio cultura e sano divertimento. “Parchi aperti” dedica le giornate di sabato 12 e domenica 13, alle escursioni nei Parchi regionali: sabato 12, la Riserva Naturale dello Stato “Le Cesine” è pronta a svelare il proprio fascino, per due ore, dove la biodiversità si intreccia alla multiculturalità in un continuo divenire. La partenza è fissata alle ore 10 da masseria “Le Cesine”, a Vernole; domenica 13, il “Parco Naturale Regionale Costa Otranto Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase”, porta alla scoperta del “Lago Rosso”. La cava di bauxite ad Otranto, è un meraviglioso scenario di collinette di terra rossa e prati verdi. Il raduno per gli escursionisti è fissato alle 9,30 presso la Chiesetta Madonna del Passo in prossimità del Porto di Otranto (Info 0832.248092). L’itinerario di “Archeo e natura”, sabato 12 marzo alle ore 17, è dedicato alla scoperta del “Parco dei guerrieri di Vaste”, balcone sull’antica civiltà messapica. Si parte dalla Cripta dei SS. Stefani, a Vaste (Poggiardo), per far ritorno alle 19 (Info 0832.248092).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment