Palme ammalate: muore la riviera

Otranto. E' l'epidemia del punteruolo rosso che arriva alla base della pianta, risale e scava tra le foglie

Il “punteruolo rosso” sta facendo strage di palme. In tutta la penisola, lungo le sue coste fino al Salento. L'insetto arriva alla base della pianta, si attacca, poi sale in cima e scava tra le foglie. Ecco come si presenta Otranto, l’ingresso della città, il biglietto da visita di una località che ha l’ambizione di essere centro nevralgico del turismo pugliese.

palme

A scattare le foto è Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, che da anni denuncia l’incuria e il degrado presente sul territorio abbandonato dalle istituzioni. Le immagini mostrano una situazione desolante: le palme stanno ormai morendo e le ultime rimaste sono gravemente ammalate, secche, spiumate. Danno l’addio anche quelle che sono all’interno lungo i viali, ville, giardini, lungomare. Le palme muoiono, vengono abbattute e bruciate. E in molti luoghi, mai più ripiantate.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati