Videogiochi modificati: interviene la finanza

Gallipoli. Il titolare della sala giochi è stato denunciato a piede libero per gioco d’azzardo e frode informatica

Sequestrati, dalla finanza di Lecce, 3 apparecchi da intrattenimento non conformi alle leggi di Pubblica Sicurezza. Il titolare di una sala giochi di Gallipoli, è stato segnalato all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato per aver installato o comunque consentito l’uso in luogo pubblico di apparecchi non conformi alla legge. Nel dettaglio, i Finanzieri hanno riscontrato che tutti gli apparecchi, oltre ad essere privi dei prescritti titoli autorizzativi (a-osta) rilasciati dall’Aams, erano completamente scollegati dalla rete telematica. Oltre al sequestro amministrativo dei congegni elettronici, il proprietario è stato denunciato a piede libero per gioco d’azzardo e frode informatica in quanto i congegni risultavano modificati.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati