Emma Marrone. Secondo posto con lode

GUARDA IL VIDEO. Sanremo. Ad un passo dalla vittoria fino all’ultimo minuto, la salentina in coppia con Modà si è aggiudicata un prestigioso secondo posto

SANREMO – Buon sangue (salentino) non mente. Dopo un serratissimo testa a testa con Roberto Vecchioni (che è poi risultato il vincitore con il pezzo “Chiamami ancora amore”) l’edizione 2011 di Sanremo ha regalato un prestigioso secondo posto ad Emma Marrone che, in coppia con il suo compagno artistico (ma i malpensanti dicono che lo sia diventato anche nella vita privata) Francesco Silvestre dei Modà, gruppo rivelazione dell’anno, sul palco dell’Ariston ha portato il brano “Arriverà”. Che la giovane cantante di Aradeo sarebbe arrivata in finale già lo dicevano tutti i pronostici ancor prima che il sipario si aprisse sulla kermesse musicale. Addirittura le quotazioni dei bookmakers sull’inedito sodalizio erano bassissime (solo 2,50), considerando il trionfo come cosa possibile, anzi quasi certa. In effetti la salentina non ha deluso le aspettative dei fans. Che l’hanno vista esibirsi nel suo stile sensuale e convincente insieme, energico, passionale. E la sua voce graffiata da vera rocker non ha avuto defaiances. Roba da consumata artista, eppure, lo ricordiamo, la carriera di Emma è sbocciata da poco. Risale appena all’anno scorso la sua vittoria al talent show “Amici”; da quel momento è stato un susseguirsi di date in giro per l’Italia ed anche oltre, praticamente senza respiro. Si conferma dunque l’effetto talent show al Festival della musica italiana che l’anno scorso fu vinto da un altro ex amico della De Filippi, Valerio Scanu (che era arrivato secondo ai tempi della Amoroso, due anni fa) ed in terza posizione classificò Marco Mengoni, ex allievo, stavolta, del talent targato Rai, X-Factor. L’anno ancora prima primo era arrivato Marco Carta, ancora una volta uscito fuori dalla scuola Mediaset. Del resto, anche il televoto ha il suo target di utenza. Ad appena un anno dalla vittoria del programma della De Filippi, di strada Emma ne ha fatta tanta. Anche dal punto di vista della “costruzione” della sua immagine artistica. Oggi ha un look definito e grintoso: capelli biondi come sempre, ma dal taglio irregolare sul punk selvaggio; ha perso peso ed ora osa anche nell’indossare abiti da donna. Quello di ieri, rosso fuoco, era davvero adatto alla finale di una kermesse di grande spessore. I gioielli lineari e ipermoderni indossati nelle quattro serate erano stati creati apposta per lei dalla designer orafa leccese Francesca De Luca Andrioli, della linea “Fili e grane”. In terza posizione si è classificato Al Bano con la canzone “Amanda è libera”, rientrato in gara dopo un ripescaggio seguito all’eliminazione della seconda serata.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati