Pdl Gallipoli: Benvenga capogruppo, Marra vice

Il Gruppo consiliare del Popolo della Libertà ha riorganizzato il partito sul territorio cittadino

Nell’ottica di una riorganizzazione del partito sul territorio cittadino e al fine di essere ancora più in sintonia con l'elettorato, il Coordinamento Cittadino del Popolo della Libertà si è riunito nella giornata di ieri per assumere importanti decisioni. Erano presenti il deputato Vincenzo Barba, il consigliere regionale, Antonio Barba, i consiglieri provinciali Salvatore Di Mattina e Stefano Minutello, l’intero gruppo consiliare Pdl di Palazzo Balsamo, gli assessori fuoriusciti dalla Giunta Venneri e di tutti componenti del Parlamentino cittadino. Di fronte a ciò che definiscono “la presa d’atto di informazioni che testimoniano la scarsa o inesistente trasparenza di una pluralità di atti amministrativi emanati dalla Giunta in spregio alle vigenti normative”, il Pdl, primo partito in città, vuole coinvolgere tutti i cittadini in una battaglia di libertà che non potrà che concludersi con il ritorno alle urne e il cambiamento totale dell’attuale maggioranza. All’unanimità è stata accolta la proposta dei cinque consiglieri comunali di nominare Enzo Benvega e Luca Murra rispettivamente Capogruppo e Vicecapogruppo del Popolo della Libertà in seno all’Assise Comunale. Al termine della seduta si è dato il “benvenuto” e, in taluni casi, il “bentornato a casa” ad un folto gruppo di amici che, “inorriditi dalle vicende politiche di cui si è reso protagonista il sindaco Venneri in combutta con il Partito democratico – dicono dal Pdl – ritengono civicamente e moralmente doveroso impegnarsi con noi per restituire alla 'Città Bella' quella credibilità e quel prestigio che viene quotidianamente leso dallo sciagurato accordo che ha portato un sindaco eletto con un programma ad abbandonarlo e a percorrere strade sconsiderate, ed un partito mandato irrimediabilmente all’opposizione a passare in maggioranza per accompagnare il sindaco sulla cattiva strada della mala amministrazione e che sta determinando confusione e decisioni dannose per l’intera collettività”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati