Nuova rete commerciale. Ok dalla Regione

Casarano. Il finanziamento è di circa 289.400 euro: 100mila dalla Regione; circa 57.000 dai privati; il resto dal Comune

CASARANO – La Regione Puglia ha ammesso a finanziamento il progetto per la valorizzazione e la qualificazione della rete commerciale. Si tratta di uno dei più interessanti interventi degli ultimi anni per rilanciare il commercio cittadino che non riesce a trovare occasioni di ripresa. Il finanziamento totale del progetto è di circa 289.400,00 euro: 100.000,00 euro saranno messi a disposizione dalla Regione; circa 57.000 dai privati; il resto sarà a carico del Comune di Casarano. L’intervento è interessante anche perchè è condiviso con le associazioni di categoria, sia provinciali che locali, che sono parti attive nella realizzazione del progetto. Il contributo regionale sarà ammesso solo se l’amministrazione comunale inizierà l’intervento entro quattro mesi dalla data di comunicazione della concessione ovvero se sarà realizzato entro i 24 mesi successivi alla data della stessa comunicazione. Il progetto è stato condiviso con le associazioni e gli operatori interessati, così come previsto dal citato bando regionale, in particolare con Ascom Confcommercio di Lecce, Confesercenti di Lecce, associazione Acas di Casarano, CNA sede di Casarano e associazione “Made in Casarano”. Inoltre, le associazioni “Photosintesi” e “Spazi Musicali”, entrambe di Casarano, hanno manifestato l'interesse nei confronti delle iniziative ed hanno espresso la volontà di collaborare al progetto. Il progetto prevede diverse azioni. Tra le più rappresentative, la redazione di un nuovo Piano di qualificazione commerciale e la creazione di sportelli per il coordinamento delle politiche di riqualificazione e di animazione delle aree oggetto del progetto. Queste due “azioni” saranno realizzate, per convenzione, dalla Ascom-Confcommercio e da Confesercenti. Tra le iniziative “minori”, da segnalare: interventi volti alla realizzazione di servizi innovativi comuni fra gli operatori dell’area (sito web, baby parking, consegna a domicilio ecc.); azioni di promozione finalizzate esclusivamente alla rivitalizzazione della rete distributiva e ad aumentarne l’attrattività; attività di promozione e marketing (concorsi a premi, attività di animazione, siti internet ecc.) svolti in maniera congiunta fra gli operatori; interventi di arredo urbano (fioriere, panchine, totem ecc.); miglioramento della distribuzione su aree pubbliche con particolare riguardo alle condizioni igienico sanitarie; investimenti volti alla riqualificazione della rete distributiva (arredi dei negozi, serrande, rifacimento delle vetrine, computer ecc.); creazione di sportelli di informazione rivolti alle imprese commerciali e ai consumatori, con acquisto delle relative attrezzature informatiche; acquisto di sistemi di sicurezza antintrusione, antitaccheggio e antirapina, dotati di comprovabili requisiti di innovazione rispetto ai sistemi tradizionali. E’ programmata, insomma, una serie di interventi che Palazzo dei Domenicani attiverà nel giro di pochi giorni. “Attiveremo subito il nuovo Piano commerciale – conferma il vice sindaco, Francesca Fersino – così come lo sportello innovativo con la creazione di un sito internet dove metteremo tutte le notizie utili per il commercio. Stiamo cercando di istituire anche una vetrina virtuale dei negozi che aderiranno”. Verrà anche sistemato il mercatino di via Agnesi, nelle vicinanze dell’Inps. “Riqualificheremmo anche quell’area mercatale – spiega il vice sindaco – dove è prevista la realizzazione dei servizi igienici e la costruzione di gazebo per i venditori. In questo modo – conclude la Fersino – credo che diventerà più carino”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati