'Shoah, per non dimenticare'

Corigliano d’Otranto. Le immagini dell’Olocausto saranno proiettate sulle pareti dello storico serbatoio del Comune salentino

Tutti i giorni, a partire dal 13 febbraio fino al 27, dalle 19 alle 22.30, sulle pareti dello storico serbatoio d'acqua di Corigliano d’Otranto, saranno proiettate le immagini tratte da “Infanzia rubata”, la mostra curata dall’Associazione “Figli della Shoah” di Milano. Testimonianze multimediali ed iconografiche della tragica esperienza dei campi di sterminio nazisti. L'iniziativa “Shoah, per non dimenticare” è realizzata dal Comune di Corigliano in collaborazione con l'Acquedotto Pugliese e con il patrocinio dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, della Provincia di Lecce e di Regione Puglia. All’evento inaugurale che si terrà domani, 12 febbraio, ore 19, presso il serbatoio, partecipano: il sindaco di Corigliano, Ada Fiore, l'assessore provinciale, Bruno Ciccarese, Donato Mariano delle Ferrovie del Sud Est, Giuseppe Valentini, responsabile Macroarea di Acquedotto Pugliese.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati