Centrale dello spaccio in casa. Arrestati

Squinzano. In manette tre giovani. Sequestrati 22 grammi di cocaina, 60 di sostanza da taglio, semi di marjiuana e un coltello

Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri della stazione di Squinzano hanno inferto un duro colpo al sistema di preparazione e smistamento di cocaina per la vendita al dettaglio. Alcuni cittadini avevano segnalato un via vai sospetto e, soprattutto, molesto di autovetture sconosciute nei pressi d un'abitazione di via Padre Pio. I carabinieri hanno perciò dato avvio agli accertamenti con mirati servizi di osservazione. Po, nel pomeriggio di ieri, alla vista dell'ennesimo giovane che si avvicinava alla porta di ingresso dell'abitazione in questione, i militari hanno deciso di irrompere nell'appartamento. Così hanno sorpreso tre giovani (due ragazzi e una ragazza) intorno a un tavolo, intenti ad armeggiare cocaina e sostanza da taglio per il confezionamento di dosi da vendere al dettaglio. I tre sono stati arrestati. Si tratta di Antonio Pierri, nato a San Pietro Vernotico, nel 1984 e residente a Squinzano. Nullafacente, già noto per reati specifici. Fausto Valeriano Poso, 26enne nato a Campi Salentina e residente a Squinzano; celibe, afacente, già noto alle Forze dell'Ordine. Infine Emanuela Spalluto 24enne di Campi, residente a Novoli e afacente. L'abitazione era stata presa in affitto da alcuni giorni. Nella circostanza sono stati sequestrati 22 grammi di cocaina che, aggiunti ai 60 di sostanza da taglio, avrebbero generato dosi per 80 grammi. Sono stati inoltre rinvenuti alcuni semi di marijuana e un coltello intriso delle sostanze.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati