Protocollo anti crimine fra Comuni. Nardò non aderisce

Il Coordinatore di “Nuovocorso”, Adriano Muci, e l’ex Consigliere Comunale de “La Città”, Oronzo Capoti, chiedono un incontro al Prefetto per sollecitare l’adozione dell'importante strumento

I movimenti politici “Nuovocorso per Nardò” e “La Città” hanno appreso del Protocollo d’Intesa stilato tra la Prefettura e alcuni Comuni della Provincia di Lecce, al fine di prevenire i tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata e per il rafforzamento della legalità e della trasparenza nel settore dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Considerandola un’iniziativa particolarmente positiva per contrastare l’azione della criminalità organizzata nei confronti della Pubblica amministrazione, “Nuovocorso” e “La Città” hanno constatato che l’amministrazione di Nardò non ha ancora aderito al protocollo. I movimenti chiedono al Prefetto un incontro urgente al fine di sollecitare l’adozione dell'importante strumento.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati