Abusi sulla figlia della convivente. Domiciliari

Carmiano. Il gip ha accolto la richiesta della difesa. L’uomo era stato arrestato il 30 dicembre

Ha ottenuto i domiciliari presso la propria abitazione il 58enne originario di Carmiano, arrestato dai carabinieri lo scorso 30 dicembre con l’accusa di aver molestato per cinque anni la figlia minorenne della convivente. L’istanza di revoca della misura era stata presentata nei giorni scorsi dall’avvocato Massimo Bellini il quale aveva evidenziato l’impossibilità per il suo assistito di reiterare il reato dal momento che la famiglia della donna era stata fatta trasferire a Lecce. Sulla base di questo elemento, il gip Alcide Maritati, con parere favorevole della pm Stefania Mininni, ha pertanto accolto la richiesta. L’uomo era stato incastrato da tre filmati realizzati con il cellulare dalla minore vittime degli abusi. La giovane e la madre sono assistite dall’avvocato Cristiano Solinas.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati