Carabiniere di quartiere salva la vita a bimba di 18 mesi

Lecce. Il militare ha riattivato le funzioni vitali della piccola con respirazione forzata e massaggio cardiaco

Brutta avventura con lieto fine per una famiglia residente a Monza e in vacanza a Lecce. Verso le undici del mattino, madre, padre e figlia, si trovavano a Piazza Indipendenza (quartiere Santa Rosa), quando la piccola, di appena 18 mesi, ha cominciato ad agitarsi e dimenare in modo anomalo le braccia, mentre le si bloccava il respiro e perdeva conoscenza. Il papà, un poliziotto, ha cercato aiuto e la sua richiesta è stata ascoltata dal Carabiniere di Quartiere, Domenico Taddei. Il militare si è dato da fare per riattivare le funzioni vitali della piccola con respirazione forzata e massaggio cardiaco, grazie ai quali la bambina è tornata a respirare. Dopo il primo intervento di rianimazione, il militare, per evitare ulteriori perdite di tempo legate all’attesa dei mezzi di soccorso, ha condotto la piccola presso l'ospedale “Vito Fazzi”, dove il personale medico, riconoscendo la tempestività e la correttezza del primo soccorso praticato, nonché la necessità di tale intervento al fine di salvare la vita alla piccola, ha approfondito gli accertamenti dal punto di vista medico, dichiarando comunque la bimba fuori dal pericolo di vita.

Leave a Comment