Pastore tedesco morde bimbo e gli stacca il labbro inferiore

Matino. Improvvisamente, il cane ha azzannato il piccolo provocandogli una profonda ferita. L'intervento dei familiari ha evitato il peggio

Tragedia sfiorata due giorni fa a Matino, piccolo comune del basso Salento: un bimbo di cinque anni è stato morso al volto da un cane, un pastore tedesco di proprietà dei nonni. Improvvisamente, per ragioni ancora da chiarire, la bestiola ha azzannato il piccolo. Un unico morso che gli ha provocato una profonda ferita al labbro inferiore, che è stato quasi completamente staccato. Adesso il bimbo è ricoverato in una stanza del reparto di chirurgia estetica dell’ospedale Ferrari di Casarano, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico per ricomporre la parte lesionata. Tutto è accaduto in pochi istanti martedì pomeriggio, qualche minuto dopo le 17, in un appartamento delle case popolari di Matino. Il piccolo si trovava in compagnia dei nonni, a cui era stato affidato dai genitori, e stava giocando tranquillamente quando il cane gli si è avventato addosso. L’immediato intervento dei familiari ha evitato che la vicenda assumesse conseguenze ben più gravi. Il bambino, sanguinante e sotto choc, è stato trasportato con la massima urgenza al pronto soccorso di Casarano. Qui, i medici del reparto di chirurgia, hanno deciso di operarlo per ricomporre la ferita al labbro. Le sue condizioni comunque non sono gravi e la ferita non dovrebbe lasciare segni permanenti, se non una grande paura e una maggiore diffidenza verso i cani. Difficile stabilire cosa abbia provocato il repentino scatto d’ira dell'animale domestico, infastidito forse da un atteggiamento vivace del bambino o da qualche mossa azzardata. Secondo gli esperti, infatti, il pastore tedesco è tradizionalmente una delle razze di cani più affettuose, specie con i piccoli. I nonni e i genitori della piccola vittima hanno detto che il loro cane è sempre stato un animale tranquillo e che non aveva mai manifestato segnali di aggressività. Nell'abitazione dove si è verificato l'episodio, per svolgere tutti gli accertamenti necessari e per chiarire l’esatta dinamica dei fatti, sono intervenuti i carabinieri e i veterinari dell'asl. Il cane è stato visitato accuratamente ed è in questo momento sotto stretto controllo. I veterinari non avrebbero riscontrato alcuna irregolarità o patologia.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati