Prodotti non a norma: nei guai due commercianti

Sequestrati dalla finanza di Porto Cesareo, circa 1.900 articoli (scarpe, cinture, borse, occhiali) privi di etichettatura merceologica

In due distinte operazioni di servizio, avviate in due Comuni della provincia, le Fiamme Gialle di Porto Cesareo hanno sequestrato, nei confronti di due negozianti, circa 1.900 articoli privi di etichettatura merceologica che si uniscono agli oltre 944.000 articoli sequestrati dal Comando Provinciale di Lecce dall’inizio di quest’anno. La merce destinata ad essere immessa sul mercato (scarpe, cinture, borse, biancheria intima, anelli, occhiali, orecchini), è stata sequestrata dai finanzieri perché completamente priva delle informazioni necessarie a tutela dei consumatori, così come impone da tempo una specifica normativa europea e nazionale. I proprietari dei due negozi della provincia, sono stati segnalati al competente Organo Amministrativo, per i conseguenti provvedimenti sanzionatori che prevedono la confisca della merce sottoposta a sequestro ed una sanzione fino a 50 mila euro.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati