Vendeva pesce in macchina e senza licenza

Casarano. La Asl ha verificato che il prodotto non rispettava alcuna norma igienica ed era in cattivo stato di conservazione

CASARANO – Quando i finanzieri l’hanno fermato, aveva la macchina carica di pesce. Lui, il conducente, lo vendeva per strada senza averne alcun titolo né alcuna autorizzazione. Al termine di quest’attività di vendita ambulante, l’uomo non rilasciava neppure lo scontrino fiscale. Ma la cosa più grave è un’altra: il pesce che vendeva era in cattivo stato di conservazione. Circostanza, questa, evidenziata dal personale medico dell’Asl, fatto intervenire sul posto. Al 57enne venditore abusivo, originario di Casarano, oltre alla contestazione di violazioni di carattere penale riguardanti il cattivo stato di conservazione della merce, sono state contestate anche altre violazioni amministrative che prevedono sanzioni pecuniarie da 2.582,00 a 15.493,00 euro.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!