Il Governo Berlusconi ce la fa

Il presidente della Camera Gianfranco Fini considera quella di oggi una vittoria numerica del premier ma non politica

Il presidente della Camera Gianfranco Fini considera quella di oggi una vittoria numerica di Berlusconi ma non politica. Con tre i voti di scarto la maggioranza di centrodestra (314 a 311, due astenuti) supera l'ostacolo delle mozioni di sfiducia nei confronti del governo. Tre soli voti: quelli di Massimo Calearo (ex PD), Bruno Cesario (ex UDC) e Domenico Scilipoti (ex IDV), i tre deputati del “Movimento di responsabilità nazionale”. A cui si sono sommati i due voti di Catia Polidori e di Maria Grazia Siliquini, entrambe di Futuro e Libertà, che alla fine hanno deciso di votare contro le mozioni di sfiducia. Da segnalare anche le astensioni di Silvano Moffa (Fli) e di Antonio Gaglione, ex Pd ed oggi Noi Sud. Il presidente della Camera Gianfranco Fini considera quella di oggi una vittoria numerica di Berlusconi ma non politica. Dopo aver fumato una sigaretto dopo oltre un anno di astinenza da nicotina, Fini è uscito dall'Aula accompagnato da fischi e dai festeggiamenti dei deputati del PDL con tanto di bandiere tricolore. Alcuni gli gridano dietro: “Dimettiti coglionazzo”. Anche il Senato, come previsto, ha approvato la fiducia con 162 voti a favore, 135 contrari. 13 dicembre 2010 – Pdl: gazebo in piazza in attesa del voto in Parlamento Il coordinamento regionale del Pdl ha messo a punto, nel fine settimana appena trascorso, una serie di iniziative per confrontarsi e ritrovarsi con cittadini, simpatizzanti ed elettori, nell'attesa di sapere come, il voto in Parlamento sulla fiducia del 14 dicembre, segnerà le sorti del governo Berlusconi. Domenica mattina, erano decine i gazebo montati in tante piazze pugliesi. Lecce compresa, con i cittadini che, in fila, hanno firmato per il Sì di sostegno al governo e al suo leader. Per il deputato Ugo Lisi, “al di là delle maggioranze politiche di Camera e Senato che nei prossimi giorni voteranno la fiducia al Governo Berlusconi, tantissimi cittadini sono affluiti copiosi presso i gazebo allestiti dal Popolo della Libertà per ascoltare il messaggio del nostro Premier.” “L’enorme successo riscontrato da questa iniziativa è la nuova prova di come, nonostante qualcuno affermi il contrario, l’Esecutivo goda di ottima salute e che la stragrande maggioranza degli italiani, la vera maggioranza, quella che due anni fa ha chiesto a Silvio Berlusconi di essere governata da lui, quella che affronta di giorno in giorno i problemi della quotidianità, sia pienamente soddisfatta del lavoro compiuto fino a questo momento”. Il conto alla rovescia è cominciato da un pezzo, ma si tratta di attendere ancora poche ore per capire quale sarà lo scenario politico del prossimo futuro. Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, intervistato nella trasmissione tv di Lucia Annunziata, su Rai 3, l'ha detto chiaro: “Non ho la palla di vetro, ma sono certo che il governo andrà sotto”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati