Ugento: istituito il Garante per i diritti dei disabili

Primo caso in Italia. Il plauso dell'on. Ugo Lisi al voto unanime dell'assise comunale

L'ordine del giorno del Consiglio comunale di Ugento, convocato per mercoledì 10 novembre, alle ore 9, in sessione ordinaria e in seduta pubblica, prevedeva l'stituzione del Garante della Persona Disabile e l'approvazione del regolamento di disciplina delle funzioni. Giunge oggi all’intera amministrazione il plauso per l’istituzione – primo caso in Italia – della figura del Garante dei diritti dei disabili da parte dell'on. Ugo Lisi (Pdl). “Chi come il sottoscritto ha sempre fatto della tutela nei confronti delle persone più sfortunate il fulcro della propria attività personale prima ancora che politica, non può che esprimere soddisfazione per una simile scelta. Ciò che maggiormente mi riempie di gioia è il fatto che, tale delibera, sia stata approvata con il voto unanime dell’assise Comunale, indice questo che su tali argomenti non esistono distinzioni di sorta e che si manifesta la volontà da parte di ogni singola compagine politica di fare in modo che venga dato un aiuto fattivo a chi dalla vita ha avuto meno. Al Sindaco, Eugenio Ozza e all’intero Consiglio Comunale, rinnovo le felicitazioni e mi auguro che il Comune di Ugento possa fare da apripista all’istituzione, nel resto dei comuni del Salento e d’Italia, di una così importante figura”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!