Ivan il terribile

Ancora cu ste biomasse!!! Voglio capire come i politici ed i tecnici possano dire si a Heliantos 2 dopo aver detto no a Heliantos 1 o alla centrale di Cavallino

Ivan il signore, Ivan il buono, Ivan che porge l'altra guancia a chi lo offende, Ivan il gentleman, ha smarrito il suo aplomb, il suo self-control, il suo stile, la sua eleganza. Ivan è diventato, come noi comuni mortali, un uomo fatto di carne, ossa e sangue che scorre nelle vene. Ivan manifesta il suo rancore, la sua indignazione, il suo furore. Ivan attacca a testa bassa! Naturalmente, sto parlando di Ivan De Masi e non di Ivan Bogdanov (il celebre capo ultras serbo…). Il sindaco, in questi giorni, organizza riunioni di maggioranza nella sua dimora e convoca gli industriali per un summit urgente. Tutto questo a pochi giorni dalla Conferenza dei servizi sulla centrale a biomasse… Ancora cu ste biomasse!!! Voglio capire come i politici ed i tecnici possano dire si a Heliantos 2 dopo aver detto no a Heliantos 1 o alla centrale di Cavallino. Voglio capire come Loredana Capone possa autorizzare tale impianto dopo aver sciorinato tutta una serie di princìpi e motivazione che inducono la Regione Puglia a dire no alle biomasse (ci sono dichiarazioni ufficiali della Capone che esplicita la posizione ufficiale della Regione). Questi non hanno ancora capito che, se anche per assurdo dovesse passare in Conferenza dei servizi, ci sarebbero migliaia di persone, provenienti da tutta la provincia, a fare le barricate! La centrale non passerebbe comunque! E la responsabilità di un clima infuocato non sarebbe di chi si oppone, bensì di chi si ostina a proporre un impianto, potenzialmente devastante per l'ambiente e la salute, che la comunità salentina non vuole! Tuttavia, che il sindaco avesse come obiettivi prioritari della sua azione amministrativa la centrale, la fidejussione a favore della Virtus (di sua proprietà), ecc., era noto a tutti. Invece, l'aspetto più deplorevole, in questa vicenda, è rappresentato dalle posizioni delle forze di maggioranza e dei consiglieri di maggioranza. Questi signori sono disposti a tutto (nel senso deteriore del termine) in cambio di qualcosa (nel senso deteriore del termine). Adesso, finalmente, sembra che il PD abbia capito…e la presenza dell'ex-sindaco alla riunione del Coordinamento Intercomunale “No alla Centrale” dell'altra sera, è emblematica! di Enrico Fattizzo

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!