Il Parco della Rimembranza, un luogo dimenticato

VIDEO Maglie. Nel 2008, il Comune aveva indetto un bando, per recuperare il fabbricato oggetto di atti vandalici. Il costo dei lavori è stato di circa 127.000 euro, erogati dalla Regione Puglia, attraverso il piano Bollenti Spiriti

Il Parco della Rimembranza è un parco pubblico, in prossimità della chiesa dei Santi Medici, creato per ricordare i caduti magliesi della prima guerra mondiale. Dovrebbe essere un polmone verde di Maglie, frequentato dalle famiglie. Esso è, invece,divenuta la meta preferita di vadali e sudicioni.

parco rimembranza

Ciò avviene a causa della assenza di presidi di controllo dell'area, che hanno garantito nel tempo una tranquilla impunità a persone prive di senso civico, che, in disprezzo del decoro, distruggono ogni arredo pubblico che attiri la loro attenzione malsansa.

parco rimembranza

Una passeggiata nel parco avviene non tra gli alberi o i fiori, ma tra rifiuti di ogni genere e nella insicurezza.

parco rimembranza

Il prato è cosparso di rifiuti: indumenti, avanzi di pasti e bottiglie di alcolici. Il servizio di nettezza urbana viene svolto episodicamente. Gli arredi pubblici, i giochi, i cestini dei rifiuti vengono distrutti dai teppisti.

parco rimembranza

I danneggiamenti sono un problema endemico del luogo. Da anni, i cittadini residenti nella zona chiedono all’Amministrazione comunale di riscattare il parco dall’incuria e dal vandalismo. Era stata promessa una attività di controllo e di prevenzione attraverso un impianto di videosorveglianza. Invece, a è stato fatto. Sembra essere addirittura fallito l’ultimo tentativo della Amministrazione comunale di riqualificare l’area, con la ristrutturazione dei locali già appartenuti all’Anmig (associazione nazionale mutilati ed invalidi di guerra).

parco rimembranza

Nell'ottobre del 2008, il comune di Maglie aveva indetto un bando di gara, nell'ambito di un progetto denominato Agorà, con lo scopo espressso di recuperare il fabbricato oggetto di atti vandalici, che versa in condizioni di abbandono ed alla riqualificazione ambientale del Parco della Rmembranza. Il costo dei lavori è stato di circa 127.000 euro, erogati dalla Regione Puglia, attraverso il piano Bollenti Spiriti. Il Comune di Maglie è stato invitato più volte a controllare l'area attraverso telecamenre, per individuare e punire i responsabili di futuri e posssibili danneggiamenti.

parco rimembranza

Tuttavia, l'invito è caduto nel vuoto. La conseguenza, prevedibile, è stata che, terminati i lavori da pochi mesi, la struttura è stata prontamente aggredita dai soliti delinquenti, che hanno sporcato le mura di vernice e distrutto i tubi di rame per lo scolo delle acque piovane. Per guardare il video, cliccare qui

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!