Apre Ecocentro: nuova area per la raccolta differenziata

Lecce. Si tratta di una zona all’interno dell’ex mattatoio comunale in via San Nicola. La struttura sostitutisce la vecchia isola ecologica

Sarà inaugurato lunedì 1 novembre, alle 10.30, alla presenza del sindaco Paolo Perrone, del vicesindaco e assessore all’Ambiente Gianni Garrisi e dei responsabili di Axa, il nuovo Ecocentro per la raccolta di carta, cartone, plastica, vetro e alluminio provenienti dalla differenziata effettuata nelle utenze domestiche. La struttura sarà aperta al pubblico dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle ore 14, per i cittadini che vorranno avvalersi del servizio, differenziando già nella propria abitazione le diverse frazioni recuperabili in buste trasparenti per facilitarne il successivo controllo. Il personale preposto al front-office, una volta pesato il rifiuto, guiderà l’utente al corretto conferimento. Una segnaletica dettagliata ed intuitiva faciliterà le operazioni. Per il nuovo Ecocentro, sostitutivo della vecchia isola ecologica, divenuta discarica abusiva e da questo momento completamente ripulita, è stata scelta, all’interno dell’ex Mattatoio comunale, insistente in via San Nicola nei pressi della superstrada Lecce Brindisi, un’area recintata e protetta da sistemi di video sorveglianza che si spera fungano da deterrenti alla cronica abitudine di disfarsi dei propri rifiuti abbandonandoli.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!