Molestie alla ex moglie: arrestato 33enne di Monteroni

Erano separati, ma l'uomo la perseguitava. Ieri, lei lo denuncia, ma lui piomba in caserma e la ricopre di insulti e minacce

Nella tarda serata di ieri, i militari della Stazione dei Carabinieri di Monteroni di Lecce hanno tratto in arresto Antonio Gianluca Donno, trentatreenne del posto, responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della moglie, da cui è risultato essere di fatto separato. La convivenza tra i due era diventata difficile, ma il tentativo da parte della donna di mantenere la famiglia unita, anche per i due figli, l'ha spinta a resistere e cercare di andare avanti, fino a quando, lo scorso mese di luglio, ha deciso di separarsi. L’uomo non ha gradito l'allontanamento e ha perseverato nel porre in essere pressioni con telefonate insistenti e minacce vere e proprie. Ieri sera la donna, esasperata, ha richiesto l’aiuto dei Carabinieri della Stazione di Monteroni. Mentre formalizzava la denuncia, Donno, prima l’ha contattata telefonicamente e poi l’ha raggiunta presso il presidio dell’Arma dove, incurante della presenza dei militari, ha iniziato a offenderla e minacciarla. Visto l’atteggiamento dell’uomo, i militari presenti lo hanno dichiarato in stato d’arresto e su indicazione del magistrato di turno, lo hanno accompagnato presso la Procura della Repubblica di Lecce. Ora è agli arresti domiciliari.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!