Il Capo di Leuca 2015 si presenta: gli appuntamenti di ottobre

Incontri con la popolazione, previsti per il mese entrante, presso i diciotto Comuni dell'area interessata per i piani sviluppo locale

Il Gruppo di Azione Locale “Capo S. Maria di Leuca” comunica che, in collaborazione con le 18 Amministrazione Comunali dell’Area Asse IV “Approccio Leader”, organizza degli incontri pubblici al di fine di informare la popolazione locale in merito ai contributi finanziari a fondo perduto destinati ai settori: Agricoltura – Artigianato Tipico – Servizi e Turismo Rurale, previsti nell’ambito dell’Asse III del Psr – Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013 e in attuazione del Piano di Sviluppo Locale – Psl “Capo di Leuca 2015”. Salve – mercoledì 29 settembre – ore 19 – Sala convegni di Palazzo Ramirez; Castrignano del Capo – venerdì 1 ottobre – ore 18.30 – Sala consiliare; Corsano – mercoledì 6 ottobre – ore 18.30 – Auditorium comunale; Acquarica del Capo – venerdì 8 ottobre – ore 18.30 – Sala Castello medievale; Ruffano – lunedì 11 ottobre – ore 18.30 – Teatro comunale Paisiello; Morciano di Leuca – mercoledì 13 ottobre ore 18.30 – Sala consiliare; Tiggiano – venerdì 15 ottobre – ore 18.30 – Sala consiliare; Patù – lunedì 18 ottobre – ore 18.30 – Sala consiliare; Specchia – mercoledì 20 ottobre – ore 18.30 – Sala consiliare; Tricase – venerdì 22 ottobre – ore 18.30 – Sala del Trono a Palazzo Gallone. Il comprensorio territoriale, nel quale sarà attuato il Piano di Sviluppo Locale “Capo di Leuca 2015”, che può contare su una dotazione finanziaria complessiva di circa 12 milioni di €uro, è formato dai seguenti 18 Comuni: Acquarica del Capo, Alessano,Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Miggiano, Morciano di Leuca ,Montesano Salentino, Nociglia, Patù, Presicce, Ruffano, Salve, Specchia, Taurisano, Tiggiano, Tricase e Ugento. Le strategie di sviluppo locale saranno attuate attraverso la gestione delle misure dell’Asse III del Psr 2007-2013 della Puglia “Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia”, nel pieno rispetto dei criteri di selezione da esse previste e delle disposizioni attuative. I beneficiari saranno i 18 Comuni, per la salvaguardia dei beni culturali e ambientali, le aziende dell’agriturismo, turismo rurale, artigianato e agro-alimentari tipici, servizi turistici anche i giovani e le donne che intendano creare nuove imprese la cui attività,oggetto del finanziamento pubblico, è localizzata nell’area di intervento del Gal. Saranno previsti finanziamenti a fondo perduto nell’ambito nei settori dell’agriturismo, turismo rurale e servizi turistici, dell’artigianato tipico, delle attività culturali e per il tempo libero, dei servizi alla persona. In particolar modo saranno finanziati, con contribuiti a fondo perduto, interventi: nella diversificazione in attività non agricole, nel sostegno allo sviluppo e alla creazione delle imprese, nell’incentivazione di attività turistiche, nei servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale, nella tutela e riqualificazione del patrimonio rurale e nella formazione. Per la realizzazione degli interventi saranno utilizzati fondi comunitari, nazionali e regionali. Il principio fondamentale che caratterizza il Psr – Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2007-2013 è quello di destinare la maggior parte delle risorse finanziarie (non meno del 70%) ai progetti a carattere collettivo costruiti sulla base di un approccio integrato e attraverso l’organizzazione di un sistema di relazioni realmente partecipato tra gli attori dello sviluppo locale e/o settoriale. Per informazioni e/o chiarimenti in merito al Piano di Sviluppo Locale “Capo di Leuca 2015”, rivolgersi presso gli Uffici del Gal in Piazza Pisanelli (Palazzo Gallone) a Tricase dalle ore 9.30 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 19, tranne il sabato; Tel. 0833.545312 Fax 0833.545313, e-mail gal@galcapodileuca.it.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!