La Fiera dei Comuni del Salento

La manifestazione è un’occasione per intensificare le relazioni culturali e di tradizione per l’intero territorio salentino

Tra gli stand della “Fiera dei Comuni”, organizzata all’interno dei festeggiamenti per Sant’Oronzo, spiccherà stasera (25 agosto) in piazza Tito Schipa a Lecce, anche quello dell’amministrazione comunale di Ortelle-Vignacastrisi. Tra le tante promozioni e produzioni dei due paesi, in primo piano saranno esposte le creazioni del fabbro inventore di Vignacastrisi, Nunzio Casciaro, tra le quali “Alzati e Cammina”, la nuova soluzione meccanica che permette al portatore di handicap di sollevarsi come se stesse appoggiato su delle stampelle e in seguito, mediante il movimento delle mani, di passeggiare azionando delle leve collegate a delle aste che poggiano su basi antiscivolo; una grata “a scomparsa” manuale e priva di motori elettrici che diventa una scaletta, un portellone autoribaltante per la sicurezza nei passaggi pedonali, uno scalino a scomparsa e una soluzione per piani rialzati. Accanto a Casciaro, si sarà Angelo Stanisci, artigiano locale della pietra leccese. Ad accompagnare gli artisti ci saranno Edoardo De Luca, assessore alle attività produttive, e il sindaco Francesco Rausa, che illustreranno in anteprima il programma della fiera di Ortelle, in programma nel prossimo ottobre. 24 luglio 2010 – Eventi della Fiera dei Comuni a Corigliano Organizzata dall’assessore alle attività economiche e produttive del Comune di Lecce, Attilio Monosi, la Fiera dei Comuni è un’occasione per ristabilire e intensificare le strette relazioni culturali e di tradizione per l’intero territorio salentino, attraverso il coinvolgimento di numerose amministrazioni comunali della provincia di Lecce che saranno rappresentate, ognuna, da un’azienda operante in ambiti che rievocano antichi mestieri e tradizioni. L’intero territorio salentino nelle sue molteplici iniziative, si presta alla sua stessa promozione, attraverso la dimostrazione di peculiarità enogastronomiche, artigianali e culturali delle varie località. L’amministrazione comunale di Corigliano d’Otranto, nei giorni 24-25-26 di agosto, aderendo all’invito dell’assessorato al marketing territoriale del Comune di Lecce, parteciperà alla seconda edizione della “Fiera dei Comuni” in coincidenza con le festività patronale, per promuovere il proprio territorio. Insieme ad altri 22 comuni dell’hinterland salentino, nella piazzetta Tito Schipa, lo stand proposto dall’amministrazione comunale del paese della Grecìa ospiterà un caratteristico e prelibato prodotto del territorio: il tartufo bianco di Corigliano, alla presenza del tartufaio più noto, il Signor Giuseppe Lolli e dell’azienda “Salento Tartufi” dallo stesso rappresentata. La ditta Pro.Mec, esempio di imprenditoria giovanile nel campo della più avanzata tecnologia aeronautica, esibirà le sue produzioni, le linee di progettazione e realizzazione di aviogetti ad elica. Accanto al gonfalone identificativo della comunità coriglianese, verrà presentato il Castello di Corigliano d’Otranto, mostrato nella sua nuova veste dopo il restauro delle facciate ed esibito con gigantografie raffiguranti particolari scultorei del prospetto principale. Dall’interpretazione delle diverse scritture, dei vari elementi scultorei emersi nel corso del restauro dell’antico maniero de’ Monti e dalla cospicua storia scrupolosamente ricostruita, sono nate numerose produzioni letterarie, proposte in una particolareggiata raccolta bibliografica, a testimonianza della ricchezza letteraria partorita dalla comunità coriglianese nel corso del tempo e dai suoi diversi autori. La storia e la tradizione del luogo saranno rappresentati con i costumi delle popolane ottocentesche, rigorosamente riprodotti dalla famiglia Colagiorgio ed indossati da giovani ragazze del luogo. Nel corso dei tre giorni non mancheranno piacevoli momenti in compagnia della musica, affidata alle vibrazioni dell’onnipresente tamburello leccese, abilmente percosso da ragazzi fortemente legati alla tradizione musicale salentina. Infine spettacolare esempio di giusto connubio tra uomo ed ambiente, gli splendidi esemplari di rapaci, serenamente esibiti sulle braccia degli istruttori dell’azienda “Falcon Farm” che cattureranno l’attenzione di quanti vorranno visitare lo stand di Corigliano, ma soprattutto la curiosità e l’interesse di bambini e genitori presenti. Brochure, depliant, video e slide di presentazione del territorio coriglianese e strumenti multimediali di facile consultazione, forniranno al passante notizie e curiosità su questa meravigliosa e antica terra ricca di storia, arte e cultura, immersa nella più vasta area della Grecìa salentina che del calore della sua gente fa simbolo identificativo, della naturalezza dei suoi paesaggi peculiarità irriproducibile, della genuinità e delle prelibatezze eno-gastronomiche irresistibile attrattore. Ufficio stampa: Anna Manuela Vincenti. [email protected]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment