La strana coppia a Santa Cesarea Terme

Con libero adattamento da Neil Simon, andrà in scena questa sera alle 21, “La strana coppia” della Compagnia Teatrale “Calandra”

Domenica 8 agosto alle ore 21 presso il Circolo Nautico di Santa Cesarea Terme (Le), la Compagnia Teatrale “Calandra” andrà in scena con “La strana coppia”, libero adattamento da Neil Simon, con Donato Chiarello, Federico Della Ducata, Piero Schirinzi, Antonio Giuri, Federica De Prezzo, Miryam Mariano – Regia di Giuseppe Miggiano. “La stana coppia” è una commedia americana famosissima, sia nel teatro che nel cinema, che, con veloci battute e situazioni surreali, diverte con pungente intelligenza, senza cadere mai nel banale. Possono coesistere Oscar e Felix? L'appartamento che dividono per amicizia si rivela troppo piccolo per ospitare le loro differenze. Sono diversi, molto diversi, troppo diversi i loro caratteri e il modo di concepire la vita. Non si trovano d'accordo neanche quando arrivano due belle e disponibili “bambole”. Si evidenzierà ancor più la loro incompatibilità. I temi del divorzio, della tolleranza, dell'amicizia sono trattati con ironia e profondità. Calandra porta questo lavoro in diverse stagioni professionistiche nazionali. La Compagnia teatrale “Calandra” di Tuglie, presieduta da Salvatore Selce, è, da diversi anni, un'interessante realtà che si è ritagliata uno spazio importante nel panorama teatrale italiano. Partecipa a prestigiose rassegne professionistiche in tutta Italia ed è abitualmente recensita dalle maggiori testate giornalistiche nazionali (Panorama, Corriere della Sera, Repubblica, RaiRadioDue, Rai Tre Regione, ecc.). Ha stretto collaborazioni di rilievo con Università ed Enti, ha visto dei Festival di prestigio nazionale e organizza la rassegna nazionale teatrale “Premio Calandra”. La Compagnia mette in scena lavori basati su un lavoro di ricerca e di laboratorio, proponendosi ad un pubblico di diverse fasce di età offrendo spettacoli sempre originali e fantasiosi. Il tutto si basa sull'esperienza ed il talento di attori con oltre 15 anni di esperienza.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment