Crisi comparto agricolo: Poli Bortone interroga il ministro

L'obiettivo è sollecitare con urgenza l’adozione di provvedimenti a sostegno dell’agricoltura pugliese

La senatrice Adriana Poli Bortone ha presentato stamani un’interrogazione al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per sollecitare con urgenza l’adozione di provvedimenti a sostegno dell’agricoltura pugliese. Ad esempio, il solo capitolo della fiscalizzazione degli oneri sociali, porterà ad un aumento del 50% dei contributi pagati dagli agricoltori a partire dal primo agosto, mettendo così fuori dal mercato le aziende agricole con gravi ripercussioni che si estenderanno a tutto l’indotto. La mancata previsione nella manovra finanziaria di provvedimenti molto attesi dagli agricoltori (come la proroga della fiscalizzazione degli oneri sociali, la regolarizzazione e la dilazione del debito sui contributi agricoli), a cui invece si è contrapposta l’agevolazione per gli agricoltori del Nord con la proroga per il pagamento delle quote late, ha portato a far crescere le tensioni tra gli agricoltori, che oggi chiedono risposte serie e concrete al governo nazionale. Per questo, l’interrogazione risulta quanto mai urgente ed essenziale, per evitare, che diventi irreversibile la crisi del comparto agricolo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment