La lentezza abita anche al Tacco

Sotto il solleone, sul nostro portale si continuerà a parlare soprattutto di eventi, incontri, cultura, musica arte

Ebbene sì, anche noi d’estate ci rilassiamo Anche quest’anno ripeteremo per il mese di agosto la proposta editorale on line che ha avuto tanto successo, premiandoci con un’impennata di clik. Sotto il solleone infatti il nostro portale on line indosserà il “costume da bagno”: soprattutto eventi, incontri, cultura, musica, arte, popoleranno le nostre pagine, per darvi informazioni puntuali e dettagliate su come trascorrere al meglio le vostre vacanze nel Salento. Anche il nostro mensile d’inchiesta uscirà con un’edizione speciale: una guida agli eventi gratuita, stampata in 50mila copie, che vi terrà compagnia sotto l’ombrellone, dove non portate, per navigare, il telefonino o il pc. Sul nostro portale, anche in versione smartphone, non mancheremo di aggiornarvi sui principali fatti di cronaca, ma il nostro obiettivo sarà soprattutto orientarvi su “che cosa fare”, “dove andare”, “che cosa gustare”, “che cosa ascoltare e vedere”. Indicazioni indispensabili anche per chi decida, e sono in tanti, di essere turista in casa propria. Il Salento è di moda e quello che voglia fare, è contribuire a far sentire, chi visita questa Terra, a casa sua. Accolto, coccolato, cullato dal mare e accarezzato dal sole. Impareggiabile, qui, come in nessun altro luogo. Benvenuti nel Salento dunque, terra della lentezza (per sposare una bellissima iniziativa dei brillanti ragazzi della Repubblica salentina). Dove assaporare la vita è un’arte che va coltivata e difesa ogni giorno dell’anno.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!