Casarano: ultime novità del “Pacchetto Turismo”

Sono previsti l'esenzione del pagamento della tassa per occupazione di suolo pubblico destinato ai locali pubblici, lo sportello informativo e un nuovo piano traffico

Tassa per l’occupazione del suolo pubblico libera nel centro storico e per i locali pubblici. E’ l’atto più significativo di una serie di provvedimenti, che si potrebbe battezzare “pacchetto turismo”, che l’amministrazione comunale ha cominciato a deliberare per incentivare il turismo e la cosiddetta “movida”. L’idea non è nuova, si tratta solo di un suo rilancio, però la scorsa settimana il governo cittadino ha votato una delibera di giunta che modifica la parte di regolamento sulla Tosap (appunto la tassa per l’occupazione del suolo pubblico) destinata ai locali (bar, ristoranti, pizzeria, pub ecc.), esentandoli dal pagamento della stessa tassa. In sostanza, se le strade e le piazze del centro storico sono occupate da basi recintate per estendere all’esterno l’area degli stessi locali oppure da tavoli e sedie per la consumazione o, ancora, da ombrelloni e da tutti quegli elementi che serviranno per incrementare l’attività commerciale Palazzo dei Domenicani non chiederà la riscossione della Tosap. “Tutto questo servirà per incrementare la cosiddetta 'movida' e dare una mano ad incrementare il turismo – spiega Francesca Fersino, assessore alle Attività Produttive – l’esenzione non è limitata solo alle piazze centrali, ma a tutte le strade che rientrano nella perimetrazione del centro storico”. L’unica condizione che il Comune chiede ai titolari dei locali pubblici è che gli arredi siano adatti al contesto urbano. Per poter usufruire dell’esenzione basterà presentare in Municipio una richiesta scritta. “Abbiamo in animo, tuttavia – sottolinea l’assessore Fersino – di organizzare una riunione con i titolari dei locali per parlare di queste novità. Inoltre, sempre in funzione di incrementare il turismo, stiamo per aprire lo sportello per le informazioni turistiche al piano terra del Sedile». Nel 'pacchetto turismo' è compresa anche la possibile modifica al piano traffico del centro. “Cominceremo gradualmente a chiudere alcune strade – conferma Attilio De Marco, assessore al Decoro urbano – ma solo in determinati giorni e in funzione di questo progetto”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!