Copertino. In piazza del popolo Premio Salento

La manifestazione è giunta alla sua nona edizione. Quest’anno al vincitore la possibilità di registrare un demo

“Nella pace la creazione canta l’amore di Dio” è il tema che dovranno avere i brani proposti al “Premio Salento”, concorso canoro nazionale cristiano per giovani cantanti e cori parrocchiali, polifonici e gospel. Saranno piazza del Popolo e il castello angioino di Copertino di Copertino a fare da cornice alla nona edizione del festival, questa sera alle ore 20.30. Alla conduzione della serata, Francesca Fialdini, conduttrice del programma “A sua immagine” su Rai Uno, ed Enrico Selleri, conduttore e autore per l’emittente televisiva SAT2000. Interverranno poi Vincenzo Mollica, giornalista Rai, il comico Andrea Carretti e la cantante Linda. Esibizione molto attesa è quella di Gloria Arnesano, giovane cantautrice di Porto Cesareo, che presenterà il suo nuovo singolo “Figlia di un amore vero”, rivisitazione di un brano scritto dal padre alla sua nascita, canzone di pace e speranza per un mondo migliore. La ragazza ha avuto l’opportunità di farsi conoscere con la partecipazione al concorso “Mia Martini- Nuove proposte per l’Europa 2010”. Gli arrangiamenti musicali sono, come sempre, del giovane musicista salentino Alex Zuccaro. “Lo scopo del Concorso è quello di valorizzare le corali parrocchiali per il servizio che esprimono attraverso il canto ed, anche, i talenti e le originalità di giovani che si esprimono attraverso la musica e le canzoni, permettendo loro di raccontare i sogni, le speranze, le aspettative che accompagnano la vita, la ricerca, spesso sofferta, di valori di riferimento e di un senso all’esistenza” ha dichiarato don Piero Inguscio, ideatore ed organizzatore dell’evento,in collaborazione con l’associazione salentino soul music”, promosso dalla Diocesi di Nardò – Gallipoli. Il vincitore sarà assegnato, oltre al “Premio Salento”, anche un voucher per la realizzazione di un demo presso lo studio di registrazione “Clan degli artisti” a Nardò.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!