Passaggio di consegne al Rotary di Puglia e Basilicata

Nell’assemblea distrettuale di sabato, Marco Giuseppe Torsello ha assunto la carica di governatore per l’anno rotariano 2010-2011

Presso l’Hilton Acaya Golf Resort si è tenuta l’Assemblea distrettuale durante la quale Marco Giuseppe Torsello ha assunto la carica di governatore per l’anno rotariano 2010-2011. Gli obiettivi che l’associazione intende perseguire, a livello mondiale, riguardano fra gli altri, il debellamento nel mondo della poliomelite; la cura della salute della madre e del bambino; la pace attraverso la prevenzione e la risoluzione dei conflitti, in un impegno costante nella comunità locale che favorisca la costruzione di ponti di pace e d’amicizia tra i popoli. Al programma internazionale “End polio now”, per il debellamento della poliomelite in tutto il mondo, il nuovo governatore affiancherà il progetto “Malaria Fighter”, che vedrà impegnati i rotariani del distretto di Puglia e Basilicata in Guinea, insieme al Rotary Club di Conakri, che, congiuntamente alla Fondazione Giordano Letterio , si occuperà della distribuzione dei farmaci per sconfiggere la malaria. Un progetto che, partendo dal Salento, ambisce ad estendersi a livello mondiale. Il Distretto 2120 inoltre opererà in Guinea con il Distretto 2080 e Con l’Unicef: La presidente del locale Rotary infatti è anche rappresentante locale dell’Unicef. “Se quanto detto si trasformerà da buoni propositi in azioni realizzate – conclude il governatore – avremo un motivo in più per non sottacere l’orgoglio di far parte della grande famiglia che si raccoglie sotto la ruota dentata, ed avremo un motivo in più per esporre al bavero il nostro simbolo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!