Il premio di tutti? Ma anche no!

Erano in tantissimi ieri sera su Corso Italia a Gallipoli per vedere da vicino i beneamati vip. Solo la Amoroso si è concessa ai fan

Appostati sin dalle prime ore del pomeriggio nei pressi del Teatro Italia a Gallipoli alla ricerca di un personaggio famoso, di una fotografia e magari un autografo. Chissà se le centinaia di fan presenti ieri sera sul Corso Italia si saranno accontentati di veder sfilare per pochissimi minuti i loro beniamini durante la veloce passerella, o se magari avrebbero preferito, come per le passate edizioni, che la kermesse fosse ambientata in un luogo all’aperto. Ragazzini e non solo, disposti a tutto pur di vedere i loro amati vip. Tra i più acclamati la bellissima Maria Grazia Cucinotta, il divertente Gerarde Depardeu, l’autorevole Enrico Mentana, il simpatico Emilio Solfrizzi e la straordinaria Alessandra Amoroso. Quest’ultima si è concessa ad un bagno di folla tra i numerosi ammiratori appostati lì per lei, con tanto di foto ricordo e autografi. Ed è stata l’unica. Le altre star si sono limitate a salutare i fan da lontano durante l’ingresso nel teatro. Solo 700 i più fortunati che hanno potuto vantare una poltrona in sala; gli altri, invece, hanno potuto contare unicamente sulla poltrona della propria abitazione, con la televisione puntata su Rai Uno.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!