Maltempo. Stefàno: un incontro con i Comuni più colpiti

L’assessore assicura che sono in fase di ultimazione i verbali di valutazione dei danni alle colture

“Faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità, in osservanza della normativa nazionale in tema di riconoscimento dello stato di calamità”. Dario Stefàno, assessore regionale alle Risorse agroalimentari interviene in merito alla drammatica condizione delle colture, causata dalle piogge torrenziali abbattutesi nei giorni scorsi sulla Puglia. “Condivido la preoccupazione del collega Mario Loizzo sulle prospettive delle culture danneggiate – prosegue – e lo rassicuro sulla tempestiva attività ispettiva avviata dagli Uffici territoriali, allertati nelle ore immediatamente successive agli eventi meteorologici, che hanno causato problemi non solo nel Sud-Est Barese ma anche nel Sud Salento. I verbali di valutazione – spiega Stefàno – sono in fase di ultimazione. Dopodiché saremo in grado di avere un quadro più chiaro, sia sui danni effettivi arrecati alle singole colture, che su come muoverci all’interno della normativa nazionale che regolamenta il tema delle calamità naturali, per assicurare il miglior sostegno possibile ai nostri produttori. Una valutazione – conclude – che è mia intenzione effettuare e condividere anche con i Sindaci dei Comuni maggiormente colpiti dal maltempo, sia del Sud-Est Barese che del Sud Salento, che convocherò non appena l’iter ispettivo sarà concluso”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!