SEL salentino: lo coordina una 27enne

Anna Cordella è la portavoce provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà. Nonostante la giovane età ha un curriculum di tutto rispetto

Si è tenuta ieri martedì 24 maggio a Cutrofiano l’Assemblea Provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà per l’elezione del nuovo portavoce provinciale del partito. I lavori introdotti e presieduti dal neo coordinamento provinciale eletto lo scorso 29 aprile, si sono conclusi con l’elezione di Anna Cordella. Anna Cordella, ha 27 anni ed è laureata in Relazioni Internazionali e Diplomatiche presso l’Università Orientale di Napoli. Lavora nella progettazione sociale e comunitaria presso una cooperativa sociale di Copertino, ha coordinato diversi progetti sociali e collabora in qualità di progettista con numerosi enti locali, attualmente si occupa di un progetto finalizzato all’accoglienza ed alla tutela dei rifugiati politici. Già Presidente della commissione comunale per le Pari Opportunità della Città di Copertino e componente del direttivo provinciale di ARCI, ha fatto parte del coordinamento politico regionale di Rifondazione Comunista dal quale si è dimessa in seguito all’adesione al Movimento per la Sinistra di Nichi Vendola ora confluito in Sinistra Ecologia e Libertà. A partire dai prossimi giorni il lavoro del partito sarà teso alla crescita ed al radicamento di Sinistra Ecologia e Libertà sull’intero territorio provinciale con l’obiettivo di utilizzare questo strumento per interpretare la materialità di un territorio che è rimasto senza voce, per dargli senso e rappresentanza istituzionale. Proprio per questo l’organizzazione interna del partito sarà strutturata per gruppi di lavoro che nella logica della condivisione e della collaborazione saranno aperti a tutto ciò che esiste intorno a SEL e che esprime una sinistra concreta e radicata pronta ad intervenire sulle vicende urgenti che riguardano il territorio come la crisi occupazionale e le vertenze sindacali, gli impianti energetici alternativi, la mobilitazione dei ricercatori dell’ateneo salentino, la pianificazione del territorio rispetto a grandi opere come la SS 275, la campagna referendaria per l’acqua pubblica.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!