Specchia. Festa per don Antonio

Specchia festeggia oggi l'ordinazione sacerdotale di uno dei suoi cittadini, don Antonio Coluccia, celebrata il 24 aprile scorso a Pompei

Si festeggia oggi l'ordinazione sacerdotale di don Antonio Coluccia, a Specchia. La cerimonia, è avvenuta lo scorso 24 aprile presso il santuario di Pompei. Il neo-sacerdote, nella mattinata, celebrerà la sua prima messa a Specchia presso la chiesa madre, un momento molto atteso, vissuto con commozione da tutta la comunità parrocchiale, che avviene a distanza di trent’anni dall’ultima ordinazione sacerdotale di uno specchiese. L’amministrazione comunale, festeggerà l’avvio del cammino sacerdotale di don Antonio, nel corso di un momento di condivisione comunitaria che prevede inizialmente la proiezione di un filmato dal titolo “La Vita è un Dono”. Al termine, Isabella De Nicola, assessore alle pari opportunità, e Alfredo Sanapo, vice presidente dell’omonima commissione cittadina, consegneranno a Don Antonio Coluccia il Premio “Dalle Donne a…2010”, che consisterà in una somma in denaro che il sacerdote devolverà all’Associazione Onlus Missione Vocazionisti in Indonesia. All’incontro, insieme a don Stefano Ancora, parroco di Specchia, parteciperanno i sacerdoti originari di Specchia, il Maresciallo Pasquale Erriquez e le autorità e i rappresentanti religiosi della stessa cittadina.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!