La Puglia spazia in Canada

La Regione Puglia in Canada per Aeromart. Presenti inoltre otto aziende pugliesi operanti nel settore aerospaziale

A partire da domani prenderà il via una nuova fase di lancio del programma di promozione all’estero del sistema produttivo aerospaziale regionale. La Regione Puglia, con il supporto operativo dello Sprint Puglia e in collaborazione con il Distretto produttivo Aerospaziale Pugliese, accompagnerà le imprese e le università pugliesi a Montreal, in Canada, per Aeromart, la business convention internazionale dedicata all’aerospazio. La Regione Puglia sarà presente ad Aeromart 2010 con “Spazio Puglia”, un proprio spazio espositivo istituzionale al fine di poter presentare agli operatori e alle delegazioni istituzionali internazionali il sistema produttivo regionale e la sua specializzazione, affidabilità e competitività. A Montreal sarà presente una delegazione di docenti delle università pugliesi, oltre ai rappresentanti di otto aziende appartenenti al distretto aerospaziale (sei di Brindisi, una di Bari e una di Lecce): Blackshape, CMC, Apulia Aerospace Cluster, Giannuzzi, GSE Industria Aeronautica, OMA Arseni Costruzioni Aeronautiche, Processi Speciali, Salver. L’intera delegazione pugliese, inoltre, avrà l’opportunità di partecipare giovedì prossimo al Forum Mondiale del settore dell’aerospazio. “Aeromart è uno dei più importanti appuntamenti del settore – ha spiegato Loredana Capone, vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico uscente – un’opportunità davvero rilevante per le imprese che operano nell’aerospazio. Il comparto ha registrato tra il 2008 e il 2009 una crescita dell’export con un fatturato legato alle esportazioni di quasi 208 milioni di euro. Questi risultati ottenuti grazie all’internazionalizzazione e anche alle politiche di accompagnamento che la Regione Puglia sta attivando in favore della crescita delle imprese sui mercati esteri, possono essere ulteriormente implementati. La partecipazione all’importante salone canadese va proprio in questa direzione”. “Per la prima volta – ha detto Giuseppe Acierno, presidente del Distretto Aerospaziale Pugliese – partecipano a una missione commerciale all’estero otto imprese del settore, tutte aderenti al Distretto Aerospaziale Pugliese. Ciò consentirà alle aziende pugliesi di poter interloquire con player internazionali di primaria importanza. Inoltre, partecipano alla missione le università pugliesi, a loro volta componenti della rete del Distretto aerospaziale pugliese, con l’obiettivo di concordare ed avviare forme di collaborazione su progetti di ricerca con enti di alta formazione e laboratori pubblici e privati di altri Paesi ”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!