Casarano. Operaio precipita da un'impalcatura

Un volo di 3 metri. Un operaio edile di Collepasso è ricoverato in gravi condizioni al “Vito Fazzi” di Lecce, dopo essere precipitato da un’impalcatura

Ha fatto un volo di circa 3 metri precipitando al suolo dall’impalcatura sulla quale stava lavorando. Giuseppe Miccoli, 50 anni, di Collepasso, operaio per una ditta edile di Casarano, stamattina stava effettuando dei lavori di ristrutturazione di un chiesa in contrada Pietra Bianca alla periferia della città, quando all’improvviso, attorno alle ore 14, per cause ancora da accertare, ha perso l’equilibrio schiantandosi al suolo. L’impatto è stato violentissimo. Sul posto, allertata dai colleghi di lavoro dell’uomo, è giunta un’ambulanza del 118 che ne ha disposto il ricovero presso l’ospedale “Ferrari” di Casarano; da lì, per un guasto alla Tac, l’operaio è stato trasportato al “Vito Fazzi” di Lecce in gravi condizioni. Al nosocomio leccese è stato finalmente sottoposto a Tac ed i medici si sono riservati la prognosi. La ricostruzione di quanto accaduto è affidata ai carabinieri di Casarano; la verifica del rispetto delle norme di sicurezza sul luogo di lavoro è invece affidata agli ispettori dello Spesal.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!