Rapina con mazza da baseball. Presi

I due, francesi d’origine ma residenti ad Aradeo, hanno portato via 150 euro da un market di Cutrofiano ferendo la titolare che ha tentato di opporsi alla rapina

Uno aspettava in macchina, una Seat Ibizia di colore bianco; l’altro portava a segno il colpo. Un colpo nemmeno tanto fortunato, appena 150 euro di bottino, ai danni di un minimarket di Cutrofiano. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri. Il volto travisato da passamontagna, una pistola giocattolo in tasca ed in mano una mazza da baseball. E proprio con questa uno dei due balordi ha colpito Sabrina De Micheli, la titolare del negozio, che stava tentando di opporsi alla rapina. Il malvivente ha poi preso il registratore di cassa ed è fuggito via a bordo dell’auto nella quale c’era il complice ad attenderlo. La corsa dei due, Jean e Osvaldo Santo, di 32 e 45 anni, entrambi di origine francese, residenti ad Aradeo, non è durata granché. In pochi minuti i carabinieri della compagnia di Gallipoli si sono messi sulle loro tracce e li hanno raggiunti, con l’aiuto dei colleghi di Aradeo, proprio nel Comune dove erano domiciliati. La donna è stata portata presso l’ospedale di Galatina; le sue condizioni non sono gravi. Se la caverà con una prognosi di dieci giorni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!