Tentato omicidio, resta in carcere la moglie di Nardò

Il gip Ines Casciaro ha convalidato l'arresto di Loredana Caputo, la donna accusata di tentato omicidio nei confronti del marito

Il gip del Tribunale di Lecce, Ines Casciaro, ha convalidato l’arresto di Loredana Caputo, la donna di Nardò accusata di aver tentato di “cagionare – nel pomeriggio di venerdì scorso – la morte del marito Maurizio Miccoli, colpendolo all’altezza della scapola omerale sinistra con una pugnalata infertagli con un coltello da macellaio”. Un dramma consumatosi dunque all’interno dell’ambito familiare, dopo l’ennesima lite tra marito e moglie. Venerdì pomeriggio, secondo la ricostruzione dei fatti, l’uomo, un bersagliere dell’esercito di stanza a Bari, rientrato a casa, aveva trovato ancora una volta la propria consorte in evidente stato di alterazione alcolica. I rimproveri del marito avrebbero causato la violenta reazione della donna, che impugnato un grosso da coltello da cucina si sarebbe scagliata contro di lui. Miccoli, ferito ad una spalla, si è recato con la propria auto prima al pronto soccorso di Nardò, per poi essere trasferito al “Vito Fazzi”. Erano stati gli stessi Carabinieri a sorprendere la donna che, ancora sconvolta, continuava a ripetere: “Come sta? Che ho fatto?”. La Caputo, difesa dall’avvocato Dell’Atti, ha ammesso di aver colpito il marito, precisando di non aver assunto sostanze alcoliche immediatamente prima de fatti e di non aver avuto problemi con l’alcol negli ultimi mesi. Inoltre, sempre secondo la donna, vi sarebbero state negli ultimi due anni alcune violenti liti tra lei e il coniuge, in occasione delle quali lo stesso l’avrebbe colpita provocandole lividi e contusioni. Il gip ha comunque ritenuto che ricorrono le esigenze cautelari, vista la probabile dipendenza dall’alcol la possibilità che simili episodi si ripetano. La donna pertanto rimarrà in carcere.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!