Salve, la pallavolo in crescita

La scuola di pallavolo giovanile di Vanessa De Sangro continua a collezionare importanti risultati

Al termine di un periodo di attività molto intenso, la Scuola Pallavolo Salve diretta da Vanessa De Sangro, dopo il periodo di stop forzato dovuto alle festività pasquali, si è rimessa nuovamente in moto. Grande è la soddisfazione per la quantità e per la qualità del lavoro che si sta realizzando in palestra con i ragazzi e le ragazze. Più di 100, infatti, sono gli allievi che frequentano i corsi, suddivisi in otto differenti gruppi in relazione all'età, al sesso ed al livello tecnico. Sette sono i campionati che finora hanno visto impegnato il sodalizio biancazzurro, di cui attualmente ben cinque in contemporanea: Seconda Divisione Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 13 Maschile, Under 13 Femminile. 40 le gare federali disputate dall'inizio del 2010 con l'incredibile score di ben 32 vittorie e soltanto 8 sconfitte. Le ragazze impegnate nel campionato di seconda divisione femminile, allenate da Gian Luca Corciulo, partita dopo partita stanno dimostrando il loro valore lottando alla pari contro le squadre più attrezzate e che lottano per i vertici della classifica. Le compagini giovanili guidate da Vanessa De Sangro sono imbattute da più di un mese, riuscendo nell'impresa di conquistare ben 12 vittorie nelle ultime 12 gare disputate nei quattro campionati attualmente in corso (U14M, U14F, U13M ed U13F): un vero e proprio record per il piccolo paese del Capo di Leuca, senza grandi trascorsi né tradizioni pallavolistiche di rilievo. Anche i ragazzi dell'Under 14, imbattuti da oltre due mesi, stanno dominando il loro girone (sono giunti all'ottava vittoria consecutiva) protando la rappresentativa scolastica dell'Istituto Comprensivo di Salve alla ribalta regionale: si sono aggiudicati il titolo scolastico provinciale che li ha fatti accedere alla fase delle finali regionali. Le ragazze dell'Under 14 continuano il loro percorso di crescita togliendosi moltissime soddisfazioni; attualmente occupano uno storico e meritatissimo secondo posto nel proprio girone e con la Scuola Media hanno raggiunto le semifinali provinciali del campionato scolastico. Le rappresentative Under 13 hanno cominciato il campionato facendo il pieno di vittorie e di applausi, mentre la loro istruttrice Vanessa De Sangro, entrata nello staff di tecnici del comitato provinciale Fipav di Lecce, è impegnata settimanalmente con gli allenamenti della selezione femminile della provincia di Lecce. Il sodalizio biancazzurro, presieduto da Roberto Negro, è impegnato inoltre con una complessa attività di promozione del movimento: basti ricordare che nello scorso mese di ottobre ha promosso ed organizzato l’incontro con il suo presidente onorario Camillo Placì, assistent coach della Bulgaria e della Pallavolo Modena, che ha incontrato i ragazzi delle Scuole Medie di Salve e Morciano di Leuca. Nello scorso dicembre ha organizzato la “Festa del Settore Giovanile” e ha rinnovato l’appuntamento con la terza edizione del Torneo “Fair Play” Under 13. Tutto ciò sta a testimoniare l’attività, quanto mai intensa, messa in campo dalla Pallavolo Salve, resa possibile grazie all'impegno dello staff tecnico ed organizzativo, dalla grande collaborazione dei ragazzi e dei genitori, dalla sinergia con il Comune di Salve, l’Istituto Comprensivo Statale di salve e dal supporto di alcuni graditi partner che hanno voluto sposare tutte le inziative realizzate. I risultati raggiunti finora nel piccolo centro del basso Salento sono sorprendenti, ma lo staff è consapevole che la strada da compiere è ancora lunga e piena di difficoltà; le basi gettate finora però, risultati a parte, fanno ben sperare per il futuro sportivo e sociale dei giovani di Salve e Morciano di Leuca.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!