Sabato parte il Rally Città di Casarano

Si parte sabato 17 da Piazza San Domenico a Casarano con le verifiche, shakedown e prova spettacolo. Tanti nomi di spicco rendono incerto il pronostico sulla vittoria finale

Il “circus” del Challenge Rallies Nazionali di Settima zona si dà appuntamento in questo week-end sulle insidiose strade del basso Salento per la 16^ edizione del Rally Città di Casarano, manifestazione organizzata dalle scuderie Casarano Rally Team e Piloti Salentini in collaborazione con l’Automobile Club di Lecce. 89 gli equipaggi che hanno dato la loro adesione al secondo appuntamento stagionale, il primo ad elevato coefficiente del “campionato” di zona e tra questi i maggiori pretendenti alla conquista del titolo. Tantissime vetture ed equipaggi al top contribuiranno a rendere ancor più appassionante questa gara, considerata tra le più difficili nel panorama dei rallies nazionali. E proprio per via dell’elevato numero di vetture ad alto potenziale e per un parco piloti di assoluto rilievo, azzardare un pronostico risulta quanto mai difficile. Tutti nutrono grandi propositi chi di vittoria, chi di rivalsa da un avvio di stagione non certo esaltante. Giusto attendersi una gara d’attacco senza tatticismi da gente come Franco Laganà, 4 volte primo a Casarano e dalla sua Mitsubishi Lancer Evo X rinvigorita da alcune soluzioni meccaniche (come del resto tutte le N4) che hanno prodotto un livellamento prestazionale con le agguerrite vetture S2000. La stessa “arma” sarà anche nelle mani di Massimiliano Rendina che reduce dalla vittoria al Castelli Romani nutre velleità di affermazione anche alla luce del 2° posto assoluto ottenuto sulle stesse strade due anni fa. Il pronostico vittoria va esteso anche ai 4 piloti in gara su vetture S2000; occhi puntati sul vincitore dell’edizione 2007 Fabio Angelucci che utilizzerà una Fiat Grande Punto, a dargli del filo da torcere ci proveranno il casaranese Giuseppe Albano su Peugeot 207, il “leone” di Cercemaggiore Mario Testa e il veloce driver di Sala Consilina Gianluca D’Alto entrambi su Fiat Grande Punto. Da seguire con attenzione la performance del detentore del titolo di Settima Zona il leccese Ivan Pisacane, primo assoluto nel 2008, in gara su una New Clio di classe R3C. Prenotano un posto al sole nell’assoluta anche Francesco Rizzello, stessa vettura, vincitore del 1°rally dei 5 Comuni e Davide Stefanelli su Citroen Saxo S1600, primo lo scorso anno nel Challenge di zona di classe A6. Oltre che per la vittoria assoluta il Casarano 2010 riserva attesa per la lotta nelle altre classi che potrebbe valere punti pesanti ai fini del Challenge. In N3 Ascalone, D’Avelli, Roma, D’Izzia e Mascia, saranno chiamati a contrastare il velocissimo Gianni Stracqualursi, tutti in lotta anche per la gara d’apertura del Trofeo Corri con Clio, mentre in N2 a tenere banco sarà la bagarre tra l’attuale leader di classifica Domenico Lo Schiavo e i vari Fiorillo, Montagna, Panichella e Mancini. Domani la manifestazione entrerà nel vivo, in mattinata (dalle 9.30 alle 12.30) avranno luogo presso la concessionaria Guglielmo De Nuzzo in via Corsica a Casarano le verifiche amministrative, sportive e tecniche. Gli Ufficiali di gara incaricati effettueranno l’identificazione degli equipaggi e il controllo delle vetture. Dalle 13 alle 16 invece la prima occasione per vedere all’opera i protagonisti durante il test con vetture da gara, “Shakedown” in gergo. I concorrenti in località “Monticelli” avranno a disposizione due chilometri e mezzo di strada per effettuare i setaggi definitivi prima di affrontare la sfida con il cronometro. Sfida che prenderà il via alle 18.31 con la cerimonia di partenza da Piazza San Domenico a Casarano. Gli equipaggi raggiungeranno ad ordine invertito Torre San Giovanni-Marina di Ugento per la disputa a partire dalle 19.24 presso la Pista Salentina della super prova speciale (2.70 km) che lo scorso anno ha riscosso un notevole successo di pubblico. Rientro a Casarano e Riordinamento notturno a partire dalle 20.09. Domenica mattina poi alle 9.01 ripartenza da Piazza San Domenico per la disputa delle restanti 6 prove speciali, due da ripetere 3 volte; la prima “Madonna del Casale” di 8.03 km da affrontare alle 10.09, alle 12.55 e alle 14.41. La seconda “Marina di Alliste” di 12.97 km verrà invece percorsa alle 10.47, 13.03 e 15.19. L’arrivo finale è previsto in Piazza S. Domenico a Casarano a partire dalle 17.24. Il percorso totale misura 239,60 km, 65.70 dei quali per le 7 prove speciali. Quartier generale, Parchi Assistenza e i Riordini di domenica alla Pista Salentina. Un evento sportivo di grande richiamo per tutto il territorio salentino Gara da sempre affascinante con in primo piano i protagonisti e le loro vetture e sullo sfondo un paesaggio immerso tra l’incontaminato verde della campagna salentina e l’azzurro mare del basso ionio con i bellissimi palazzi e le antiche chiese a raccontare la storia della città ospitante. Con questa cartolina Casarano e il Salento si preparano a ricevere la carovana dei partecipanti alla seconda prova del Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona, il 16°Rally Città di Casarano a calendario per i giorni del 17 e 18 aprile prossimi. Si tratta di un avvenimento sportivo ultraterritoriale che richiama attenzione che appassiona ed interessa sia i piloti che gli spettatori al seguito che ammirano gli splendidi luoghi attraversati dallo stesso. Un evento quindi che costituisce anche una vetrina eccellente per il turismo e che è il frutto della collaborazione sinergica tra gli organizzatori e gli enti territoriali. La scuderia Casarano Rally Team organizzatrice dell’evento insieme alla Piloti Salentini è da sempre convinta che solo lavorando in maniera coesa con le realtà del territorio si può creare una manifestazione perfetta; le amministrazioni della zona, riconoscendone i meriti organizzativi per il lavoro svolto in tutti questi anni, per la valenza sportiva e per le finalità di promozione del territorio ne hanno riconfermato il loro appoggio. Il 16°Rally Città di Casarano è infatti realizzato con il sostegno e la collaborazione del Comune di Casarano con gli Assessorati allo Sport e alla Promozione del Territorio, della Regione Puglia con l’Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva, della Provincia di Lecce, della Prefettura di Lecce e dell’Automobile Club del capoluogo salentino. La manifestazione si avvale anche del patrocinio del comune di Ugento con l’Assessorato allo Sport, del Comune di Alliste, del Comitato Provinciale del CONI, della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Lecce, dell’Associazione Amici del Carnevale di Casarano e dell’ ACAS, Associazione Casaranese Commercianti e Servizi. Il “Città di Casarano” quest’anno si appresta a giocare un ruolo chiave nell’assegnazione del campionato di zona vista l’importanza scaturita anche dall’assegnazione da parte della federazione del coefficiente di validità 1,5, riconoscimento che consentirà di avere tra gli iscritti alla gara i più forti piloti della serie che lotteranno per la conquista del titolo e per ottenere anche l’accesso alle finali nazionali della Coppa Italia Rally di fine anno. In questi giorni presso la segreteria organizzativa stanno continuando a pervenire le iscrizioni che fino al 3 di aprile saranno a tassa agevolata e che si chiuderanno definitivamente sabato 10. Oltre che per il campionato di zona, l’edizione 2010 del Rally Città di Casarano che sarà presentata in conferenza stampa martedì prossimo 6 aprile a Lecce con inizio alle ore 10.00 presso la Sala Conferenze di Palazzo Adorno, sede della Provincia di Lecce, sarà anche valida come gara d’apertura dei prestigiosi trofei monomarca Renault Corri con Clio by Renault e Rally Clio R3 2010 di zona. La gara avrà inoltre validità per il Peugeot Competition 2010 (Sezione Peugeot Rally Club 30) e ancora prova valida per il 20°Challenge Internazionale delle Polizie, per il 21° Campionato Interregionale Rallies & Velocità di Puglia, Basilicata, Molise e Calabria e per il 3° Memorial Gigi Tommasi. L’intero percorso della competizione avrà uno sviluppo di 239,60 chilometri comprensivo di trasferimenti e prove speciali che saranno complessivamente 7 pari a 65,70 km con due di queste (Marina di Alliste e Madonna del Casale) ripetute 3 volte e precedute dal suggestivo intermezzo del sabato sera con partenza dalla bellissima Piazza San Domenico di Casarano per la prova spettacolo da disputarsi presso la Pista Salentina di Torre San Giovanni. Il 16°Rally Città di Casarano prevede anche lo “Shakedown”, vera novità dell’edizione di quest’anno; il tratto designato per il test con vetture da gara è quello di contrada Monticelli a Casarano, programmato per sabato 17 dalle ore 13 alle ore 16. Intanto dalla direzione gara fanno sapere che a partire dalla data di apertura di iscrizioni di concerto con le autorità amministrative locali con l’assistenza del personale delle Forze dell’ordine preposto sono stati disposti severi controlli lungo il percorso al fine di evitare il fenomeno delle ricognizioni abusive (le ricognizioni autorizzate sono previste solo per il giorno di venerdì 16 aprile dalle 9.00 alle 12.00 e si dovranno svolgere nel pieno rispetto del codice della strada). Ogni eventuale violazione al regolamento ed infrazione al codice della strada sia nei giorni precedenti la manifestazione, sia nel giorno di ricognizione verrà segnalata al Direttore di Gara e sanzionata con il rischio di esclusione dalla gara, di deferimento all’autorità sportiva oltre che di ammenda da parte delle forze dell’ordine. Il sedicesimo Rally di Casarano apre le iscrizioni La Puglia torna palcoscenico del rallysmo che conta con la 16^ edizione del Rally Città di Casarano appuntamento di apertura della stagione rallystica regionale e atto numero due ad elevato coefficiente nella contesa per la successione a Ivan Pisacane nell’albo d’oro del Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona. Organizzata dalla dinamica Casarano Rally Team e dalla Scuderia Piloti Salentini l’edizione 2010 della gara che quest’anno celebra il 25° anno dalla sua prima disputa si svolgerà tra sabato 17 e domenica 18 aprile. Il programma di massima presentato a gennaio risulta confermato e diventa quindi definitivo, primo atto ufficiale previsto per oggi con l’apertura del periodo di iscrizioni, i concorrenti potranno inviare le proprie domande di adesione senza incorrere nell’aumento della relativa quota del 20% entro il 3 aprile, l’aggravio di spesa peserà invece su chi formalizzerà l’iscrizione rientrando nell’inderogabile termine del sabato successivo, ovvero del 10 di aprile. Per incentivare l’attività giovanile gli organizzatori hanno pensato di permettere anche quest’anno con una tassa ridotta della metà, la partecipazione ai conduttori Under 21, quelli che cioè risultano nati dopo la data del 31 dicembre 1988. Entrato negli annali statistici per essere stato negli ultimi due anni il rally pugliese con il maggior numero di iscritti il “Città di Casarano” dovrebbe raccogliere anche quest’anno l’adesione di numerosi equipaggi attratti da una competizione che oltre a mettere in palio punti importanti ha voluto mantenere inalterato il proprio fascino e la propria selettività con una struttura di gara rinnovata in minima percentuale rispetto alla gradita e tanto apprezzata precedente edizione. Una scelta questa operata per favorire una più ampia partecipazione, dando anche l’opportunità a piloti e team di affrontare la competizione gestendola anche sotto il profilo economico in maniera più ragionevole. Un percorso che piace, una logistica degna di una gara di livello e soprattutto una macchina organizzativa di comprovata efficienza regaleranno a concorrenti e spettatori due giornate di agonismo giocato sul filo dei secondi ed un enorme divertimento. Alcuni dati tecnici: Il direttore di gara Giovani Cillo ha messo a punto un itinerario da completare in poco più di 8 ore al netto dei tempi di riordino con 65,70 chilometri cronometrati sui 239,60 complessivi con una media per settore non superiore ai 46 km/h. Quest’anno la principale novità è rappresentata dalla scelta di istituire per la prima volta il test con vetture da gara (Shakedown) un test dell’ultima ora, previsto in località “Monticelli” nel pomeriggio di sabato prima del via che consentirà ai piloti di provare la vettura definendone il setup ottimale per la gara. Cambierà la sede delle verifiche amministrative e tecniche in programma al sabato mattina che saranno espletate in via Corsica presso la Concessionaria Renault “Guglielmo De Nuzzo Spa”. Invariata invece la sede della Direzione Gara, Segreteria, Centro Cronometraggio e di tutta la logistica per il Riordino e l’Assistenza che rimarrà presso gli ampi e funzionali spazi che ospitano il Circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni. La partenza è prevista sabato 17 alle ore 18.31 da Piazza S. Domenico a Casarano; l’arrivo finale è fissato sempre nella stessa piazza che ospita l’omonima chiesa e la sede municipale a partire dalle 17.24 del giorno seguente. Le prove speciali saranno in totale 7; due da ripetere 3 volte alla domenica a cui si aggiunge la prova spettacolo in programma al sabato sera lungo il nastro d’asfalto della Pista Salentina. Come detto l’asse portante della gara è rimasto pressoché immutato ma tutti e tre i tratti cronometrati hanno subito delle piccole modifiche: la ps spettacolo è stata allungata di 27 metri, la variazione riguarderà lo start della prova che non verrà dato come lo scorso anno nei pressi dell’uscita del paddock ma scatterà esattamente dalla linea di partenza arrivo abitualmente in uso durante lo svolgimento delle manifestazioni kartistiche, questo per scongiurare il rischio per i piloti di partire con pneumatici freddi. Allungata di 18 metri anche la prova di Madonna del Casale cambiata nel finale per un tratto di circa 2 km. Qualche differenza rispetto allo scorso anno è stata apportata anche alla prova di Marina di Alliste accorciata di 40 metri con una variazione nella parte iniziale che in termini di lunghezza risulta di poco superiore al chilometro e mezzo. Tutte le informazioni sul 16°Rally Città di Casarano sul portale internet ufficiale all’indirizzo www.rallycittadicasarano.it

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!