Lecce, alla Sgm il filobus per dieci anni

La giunta di Palazzo Carafa ha ratificato ieri la convenzione tra il Comune e la Sgm per l'esercizio del nuovo sistema di trasporto

Un altro passo avanti per l’entrata in funzione del filobus a Lecce. Ieri la giunta comunale ha ratificato la convenzione tra il Comune e la società Sgm per l'affidamento dell'esercizio del nuovo sistema di trasporto. Il contratto disciplina le competenze dell'ente appaltante (il Comune) e quelle della società appaltatrice (la Sgm). La delibera prevede pure lo stanziamento di 120mila euro in un apposito capitolo di spesa in Bilancio, atto propedeutico, tra l'altro, al riconoscimento del filobus tra i servizi minimi destinati alla copertura – anche se parziale – dei costi d'esercizio. La Regione, infatti, dovrebbe riconoscere l'erogazione di una cifra tra i 3 e 5 euro a chilometro del percorso del filobus. Prima dell'entrata in funzione del filobus – che non avverrà prima dell'estate – ci sarà un periodo variabile da un mese a sessanta giorni durante il quale i mezzi circoleranno senza viaggiatori a bordo con lo scopo di far abituare i cittadini alla nuova “presenza”. Mentre la delibera ora proseguirà l'iter burocratico verso la Regione Puglia, il direttore di esercizio Pasquale Borelli porterà a termine l'espletamento del bando per la nomina degli autisti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!