Esperti oncologi cinesi a Casarano

Si sono incontrati presso il Centro oncologico Sparkle Srl per confrontare le proprie esperienze in un convegno internazionale

Nei giorni scorsi si è tenuto presso il Centro oncologico Sparkle Srl di Casarano (Centro avanzato di sperimentazione e produzione di isotopi per la diagnosi e terapia di alcune forme di cancro) un Convegno Internazionale sul tema “Nuove tecniche avanzate per la diagnosi e terapia antitumorale”. All’evento ha preso parte una delegazione di oncologi cinesi di Pechino e Shanghai, che in questi giorni sono in Italia in varie sedi con alte competenze sui tumori, per scambi scientifici in campo di Oncologia Clinica e Terapeutica. All’evento hanno partecipato insieme alla delegazione cinese, il presidente di “Quale medicina 2000”, Franco Naccarella, il professor Gianluca Valentini, presidente e direttore scientifico di Acom Spa di Macerata ed il professor Sauro Pigliapoco. L’evento che si è svolto a Casarano è collegato al Convegno “Scientific and Tour Program for Chinese Cancer Experts in Italy” tenutosi a Milano dal 18 al 24 marzo, di altissimo livello scientifico internazionale sulla nuova Andron-terapia per i tumori solidi. Questo incontro segna un momento di fondamentale importanza per Sparkle Srl di Casarano, perché vede il confronto di questo centro, già divenuto punto di riferimento per la ricerca e lo studio avanzato di nuovi Cancer Marker ad uso diagnostico e terapeutico, con esperti mondiali nel campo dell’oncologia. Infatti, l’Officina Farmaceutica Sparkle Srl, accanto alla produzione dei tradizionali traccianti per la diagnostica anti-tumorale, è dotata di altri dipartimenti sperimentali, tra cui il Dipartimento di Sviluppo Farmaceutico, il Dipartimento Sperimentazione Pre-clinica su linee cellulari, ed il Laboratorio Stabulario. Al fine di fornire services alle strutture Cliniche e Farmaceutiche, secondo gli standard previsti dalle norme di buona fabbricazione (GMP), il centro comprende, inoltre, il “Dipartimento di Engineering Metrology Services”, ed il “Controllo Qualità Microbiologico e di Sterilità”. La visita in Italia della delegazione Cinese è stata organizzata da “Quale Medicina 2000” (associazione culturale non profit impegnata in attività di scambi scientifici e culturali tra Italia e Cina) con il sostegno da parte Cinese ed Italiana e la collaborazione del Prof. Roberto Orecchia dell’Istituto Oncologico Europeo di Milano e della Fondazione CNAO di Pavia. La delegazione presente in questi giorni a Casarano è composta da: Prof. Qiao You-Lin – Chief and Professor Epidemiology Department of Cancer Hospital, Pechin; Prof. Chen Sheng-zu – Director, Department of Nuclear Medicine Cancer Hospital, Pechino; Prof. Huang Gang – Deputy Dean Jiaotong University, Shanghai; Prof. Lv Yan – Jiaotong University, Shanghai; Prof Zhu Guopei – Radiotherapy Cancer Hospital, Fudan University, Shanghai; Prof. Zhu Guangying – Radiotherapy Beijing Cancer Hospital. Hanno partecipato inoltre Fan Liren – Prime Secretary at the Economic Office of the Chinese Embassy inItaly; Franco Naccarella, President of No-profit Association “Quale Medicina 2000”; Sun Lei – No-profit Association “Quale Medicina 2000”. Successivamente la presenza a Casarano, la delegazione si trasferirà a Macerata, presso l’Ospedale e l’Università per un incontro scientifico dal tema: “PET generated radioisotopes in the diagnosis and treatment of Cancer” che prevede una discussione interattiva e lectures dei colleghi Cinesi, per campo di interesse scientifico, con la partecipazione di Oncologi Italiani del famoso centro di Aviano, inoltre al meeting parteciperà il personale dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese di Roma ed alcuni rappresentanti della Regione Marche, ospiti del Prof. Sauro Pigliapoco e del Prof. Gianluca Valentini, direttore Scientifico e Presidente della ACOM di Macerata, rispettivamente.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!