Boom di visitatori per la Balena Mangialibri

Oltre cinquemila bambini e bambine, mamme e papà, nonni e nonne, maestri e mastre, scrittori, illustratori, operatori del settore hanno partecipato alla prima edizione del Festival di letteratura e illustrazione per l’infanzia che si è chiuso domenica nei magazzini Ex Upim di Lecce

Bilancio più che positivo per la prima edizione di “Balena Mangialibri”, il festival di letteratura e illustrazione per l’infanzia che si è tenuto da giovedì 11 a domenica 14 marzo nei magazzini Ex Upim di Lecce. La manifestazione è stata organizzata dall’associazione Fermenti Lattici nell’ambito del progetto regionale “Principi Attivi – Giovani Idee per una Puglia Migliore” nella sua edizione 2009/2010, in collaborazione con Lupo Editore, Manifatture Knos, Cooperativa CoolClub, Farm, Festival Maggio all’Infanzia, Arti Grafiche Favia e Auser con il patrocinio di Unicef, Provincia di Lecce e Comune di Lecce. Le mattine del festival hanno coinvolto i bambini delle scuole dell’infanzia di Lecce ma anche della provincia con lo speciale percorso didattico K-Bambini che prevedeva la visita guidata alle mostre, la partecipazione ai laboratori curati dalle Manifatture Knos (Pop Kids, Non è la colla che fa il collage, Anche gli scienziati sono stati bambini) e agli incontri con autori e illustratori. Nel pomeriggio, invece, si è dato spazio oltre che ai piccoli lettori anche agli addetti al settore con i due workshop tenuti dall’illustratrice Arianna Papini e da Livio Sossi, docente di Storia e letteratura per l’infanzia dell’Università di Udine. “Il festival era pensato per i bambini ma voleva aprirsi anche al lato tecnico dell’illustrazione dell’infanzia rivolgendosi agli addetti del settore”, sottolineano Antonietta Rosato, Vito Greco e Cecilia Maffei, dell’associazione Fermenti Lattici. “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto perché i bambini si sono divertiti molto, hanno partecipato ai laboratori e alle presentazioni, i genitori erano contenti e tranquilli, le case editrici hanno venduto molto. La Balena è stata pensata come un ibrido tra editoria, divulgazione per bambini, formazione per adulti”. Balena Mangialibri è un festival nato per avvicinare i bambini alla letteratura e all’illustrazione attraverso il contatto diretto con l’oggetto-libro e tramite numerose attività. In questa prima edizione erano presenti con le loro ultime novità più di trenta case editrici italiane e pugliesi specializzate in pubblicazioni per l’infanzia. Tra gli ospiti: Giordano Aterini, Simone Nuzzo, Cristiana Valentini, Philip Giordano, Federica Iacobelli, Maddalena Gerli, Dino Ticli, Alessandra Cussini (Leggere strutture). Molto apprezzate anche le quattro mostre allestite: L’Equilibrio dei Sogni, in collaborazione con L’Istituto Europeo di Design di Milano; Big Faces, a cura di Big Sur Immagini e Visioni e in collaborazione con Gruppo Alternanza Scuola Lavoro del Settore Grafico Pubblicitario e Istituto d'Istruzione Superiore A. De Pace di Lecce; La Baleine Arc-En-Ciel, ovvero La Balena Arcobaleno, video performance interattiva che l’eclettico artista francesce Le Singe Vert ha progettato per i bambini del Festival; la Gattoteca dell’artista fiorentina Arianna Papini che comprende ventuno opere realizzate negli ultimi tre anni di lavoro i cui soggetti sono gatti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!