Promuovere e narrare il vino

Maglie. Il Mercatino del Gusto di Maglie propone un workshop dedicato al vino, attraverso il quale riflettere per individuare spunti

Maglie. Dopo il grande successo dell’ultima edizione, che si è tenuta dal 1 al 5 agosto, il Mercatino del Gusto di Maglie si trasforma in un Mercatino di idee e in attesa della quindicesima edizione avvia un programma di incontri e workshop tematici insieme ai produttori e agli espositori per migliorare ulteriormente la formula di una manifestazione che anche quest'anno ha visto un aumento di presenze di pubblico. Venerdì 29 novembre presso Tenuta LucaGiovanni a Maglie si parte con un workshop dal titolo “Comunicare, promuovere, narrare il vino. Nuovi scenari e nuove idee per cominciare ad intercettare il futuro”. Apparentemente il mondo del vino è continuamente alla ribalta, eppure, mai come in questo momento è necessario ri-trovare un filo conduttore che ci permetta di leggere con precisione la realtà dello scenario socio-economico contemporaneo, per ri-tornare positivamente a progettare il futuro. Sono cambiati i linguaggi, come pure i mercati sono in continua evoluzione con la prerogativa di essere analizzati con occhi e prospettive differenti. Ne consegue che le modalità per promuovere il vino non possano più basarsi su modelli di comunicazione, prototipi d’eventi e manifestazioni, rimasti ancorati ad un recente passato che non esiste più. Non c’è più tempo da perdere. Bisogna trovare narrazioni nuove, e, soprattutto, occorre sintonizzarsi con un’aggiornata sensibilità per raccontare, far conoscere e, perché no, commercializzare meglio il sistema vino ed il valore aggiunto del territorio. È per questi motivi che il Mercatino del Gusto, dopo aver intercettato per primo le potenzialità culturali, paesaggistiche, gastronomiche ed enologiche di un territorio, intende oggi diventare un Laboratorio di “idee” per una nuova e multidisciplinare visione della Puglia e della sua promozione. Non a caso, si parte proprio da un workshop dedicato al vino, una sorta di “prodotto sistema” attraverso il quale riflettere per individuare spunti, contaminazioni, esperienze innovative che, a partire dalla scenario del Mercatino del Gusto di Maglie, possano prefigurare un futuro possibile basato su progetti concreti, innovativi e complessivamente sostenibili.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati