Una “Balena mangialibri” per avvicinare i bambini alla letteratura

GUARDA IL VIDEO. Dall'11 al 14 marzo, nei magazzini ex Upim di Lecce, si terrà la prima edizione del Festival di letteratura e illustrazione per l'infanzia organizzato dall'associazione Fermenti Lattici

Balena Mangialibri è un festival nato per avvicinare i bambini alla letteratura e all’illustrazione attraverso il contatto diretto con l’oggetto-libro e numerose attività: tre mostre d’illustrazioni, una video performance a tema, laboratori creativi, workshop, incontri letterari per grandi e bambini. In questa prima edizione, che si svolgerà da giovedì 11 a domenica 14 marzo, saranno presenti con le loro ultime novità più di trenta case editrici italiane specializzate in pubblicazioni per l’infanzia. Grande attenzione sarà riservata alle scuole primarie e dell’infanzia per le quali è stato predisposto lo speciale percorso didattico K-Bambini che prevede la visita guidata alle mostre, la partecipazione ai laboratori curati dalle Manifatture Knos e gli incontri con autori e illustratori. La manifestazione è organizzata dall’associazione Fermenti Lattici nell’ambito del progetto regionale “Principi Attivi – Giovani Idee per una Puglia Migliore” (edizione 2009/2010), in collaborazione con Lupo Editore, Manifatture Knos, Cooperativa CoolClub, Farm e Festival Maggio all’Infanzia, con il patrocinio di Unicef, Provincia e Comune di Lecce. Il programma del festival è stato presentato questa mattina alle Officine Cantelmo, da Antonietta Rosato, presidente associazione Fermenti Lattici), alla presenza di Anna Maria Perulli, dirigente Settore Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, Annibale D'Elia, dello staff regionale di “Bollenti Spiriti”, e Francesco Favia, delle arti Grafiche Favia). Luogo biblico, luogo fiabesco, luogo d’orrore ma anche di meditazione, il ventre della balena ospitò il profeta Giona che ne rimase imprigionato per ben tre giorni e tre notti. Molti secoli dopo una balena inghiottì Pinocchio e l’enorme stomaco divenne per mastro Geppetto il luogo dell’attesa dell’incontro tanto desiderato col figlio. Ispirandosi a questo immaginario. l’associazione Fermenti Lattici vuole trasformare la pancia di questa strana balena in uno spazio d’incontro e di scambio che possa restituire un mondo pieno di libri e di bambini lettori. Tra gli ospiti del festival Arianna Papini, Giordano Aterini, Simone Nuzzo, Livio Sossi, Cristiana Valentini, Philip Giordano, Federica Iacobelli e molti altri autori e illustratori. Le mostre allestite saranno quattro: L’Equilibrio dei Sogni, in collaborazione con L’Istituto Europeo di Design di Milano; Big Faces, a cura di Big Sur Immagini e Visioni e in collaborazione con Gruppo Alternanza Scuola Lavoro del Settore Grafico Pubblicitario e Istituto d'Istruzione Superiore A. De Pace di Lecce; La Baleine Arc-En-Ciel, ovvero La Balena Arcobaleno, video performance interattiva che l’eclettico artista francesce Le Singe Vert ha progettato per i bambini del Festival; la Gattoteca dell’artista fiorentina Arianna Papini che comprende ventuno opere realizzate negli ultimi tre anni di lavoro i cui soggetti sono gatti. Nel corso del festival saranno presentate le due nuove produzioni della casa editrice salentina Lupo: I Prepotenti, primo titolo della collana 33×33 che si propone di affrontare in chiave fiabesca, questioni attuali e di rilevanza sociale quali il rispetto del bene comune, l’ecologia, l’educazione alla legalità; Sotto mentite Spoglie nuovo numero della rivista UnduetreStella. Il festival si chiuderà domenica 14 marzo con una lunga festa tra l’ex Upim e la vicina Piazza Sant’Oronzo dove busker, mimi e saltimbanchi animeranno la domenica del festival. Nel pomeriggio si terrà invece Favole Burro e Marmellata, una merenda durante la quale Balena Mangialibri incontrerà i bambini che hanno partecipato all’iniziativa L’incredibile viaggio di un libro in Book-Crossing partita nelle settimane precedenti alla manifestazione. Balena Mangialibri è una balena bianca, verde, rosa, azzurra, a seconda delle occasioni colora ciò che ha intorno, è grande come Moby Dick, famelica come quella di Pinocchio e nella sua pancia accadono cose fantastiche. Attenti a non nuotarle troppo vicino, potrebbe scambiarvi per un libro. Le scuole possono prenotare il percorso K-Bambini via mail scrivendo a [email protected] o telefonicamente allo 0832.092717 /340.4722974. Grazie al Settore Pubblica Istruzione del Comune di Lecce e all’associazione Auser, il festival si avvarrà della preziosa collaborazione dei Vigili nonni. Gli espositori che hanno aderito alla prima edizione della Balena Mangialibri sono: Associazione Editori Umbri, Almayer, Amaltea, Alberti & C editore, Angelica Editore, Adnav, Arianna, Artebambini, Babalibri, Bambini Nuovi, Beisler, Corraini, Edigiò, Edt, Fatatrac, Giannino Stoppani, Girotondo, Girotondo di parole, Grado zero, Il raggio verde, Il gioco di leggere, Interlinea, Kalandraka, La meridiana, Lapis, Lina Brun, Lupo, Manni, Sinnos, Topi Pittori, Zoolibri, Scorpione edizioni, Istituto d’Arte, Graphuglia, LIB LAB, Favia, Leggere strutture, Maggio all’Infanzia, Unicef, Yo-Yo Art.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!